Samuele Cara torna con “Mordimi la schiena”, il suo nuovo singolo

Samuele Cara torna a stupire con “Mordimi la schiena” (Aurora Dischi/Artist First), il suo nuovo singolo.

Il brano, prodotto da Cristian Pinieri dei Lamette, presenta un sound indie pop e racconta una relazione pericolosa celata dietro una felicità apparente e surreale, in cui alla fine vince sempre la voglia di amarsi, nonostante la consapevolezza di farsi del male.

Un’istantanea di immagini, di situazioni quotidiane, a volte anche di rabbia. La vita che vince sulle regole dell’intrigo, intessuto dall’intelligenza e dal desiderio di controllo e potere.

«Ho scritto questo brano alla fine dell’estate – dichiara l’artista -, dopo anni di una relazione tossica. Non è facile uscire da un simile rapporto perché in qualche modo ci imprigiona e spesso, uno dei due partner, è costretto ad accettare ed a sottostare al comportamento dell’altro pur di conservare il rapporto».

Il pezzo mostra da subito il suo “sapore”, ispirato alla nuova scena cantautorale romana. Il beat incalza fino alle aperture più elettriche dell’inciso, il synth lead traina il graffio della voce di Samuele in una struttura semplice, che non vuole togliere palcoscenico alla storia.  Amore ed odio in un bipolarismo perfetto, la tipica guerra dei roses, in cui tutti, almeno una volta nella vita, siamo inciampati.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa BeMusic Press.

Potrebbe interessarti ...