Reverendo pubblica “Uno”, il suo nuovo album. Il primo singolo estratto è “Briciole”, in feat. con J-Ax

A sette anni dal suo ultimo (e primo) lavoro solista “Oltre”, torna il musicista pugliese Reverendo con il nuovo album, “Uno” (Django Dischi/Irma Records).

Il disco vuole riassumere quella che è ad oggi la sua carriera artistica e concentrare nelle otto tracce che lo compongono, la sua ampia gamma di gusti musicali. Se Reverendo nasce come MC durante la prima ondata del rap italiano dei ’90, il suo percorso si sviluppa poi negli anni con la crew Pooglia Tribe e successivamente collaborando con molti artisti chiave della scena, come gli Articolo 31, Shablo, Chief, i Club Dogo e Clementino.

“Uno” il suo primo disco di Reverendo completamene suonato senza le tipiche produzioni ed i campionamenti del mondo Hip-Hop, ma soprattutto, il primo completamente cantato, senza linee vocali rappate. Non rinnegando la radice Black del suo passato, l’artista vira verso un approccio più maturo e consapevole in quello che lui stesso definisce un “mediterranean hard soul”.

Pop-rock melodico con elementi cantautorali accostati al reggae, al soul, al rock’n’roll ed al blues, ma è nei testi che l’astista cerca un rapporto diretto con il pubblico, tra strade vuote ed amori popolari, tra cieli d’amianto e cani vagabondi.

Il disco è impreziosito da collaborazioni che vogliono rappresentare ulteriormente la sua visione artistica di Reverendo a 360 gradi. In primis, quella con J-Ax, che consacra un’amicizia decennale e rinnova un sodalizio già sperimentato con la hit degli Articolo 31 “Gente che spera”. Nel nuovo disco, J-Ax accompagna Reverendo nel singolo e video di lancio “Briciole”, comparendo anche nel videoclip ufficiale, realizzato da Fabio Colonna.

Nel brano “U Cor N’ganne”, invece, compare la voce del cantautore napoletano Francesco Di Bella già leader della storica formazione rock Underground 24 Grana.

Chiude il disco la traccia “Sabbia”, in cui troviamo il contributo della cantante Awa Fall, una delle voci più rappresentative della scena regge world italiana contemporanea.

Il disco è pubblicato con il contributo del programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale “Puglia Sounds” (Programmazione Puglia Sounds Record 2020/2021).

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa Nextpress.

Potrebbe interessarti ...