We Kids Quintet: domani esce il loro nuovo omonimo album

A partire da domani, venerdì 18 Settembre, sarà disponibile in digitale ed in versione fisica “We Kids Quintet” (Abeat Records), il nuovo omonimo disco dell’ensemble jazz ideata da Stefano Bagnoli, tra i grandi maestri italiani delle arti percussive, conosciuto come “the brushman”. Il lavoro, composto da dieci tracce più una bonus track, prosegue il percorso del progetto We Kids, che ad ogni disco si rinnova con una formazione diversa e che per questa attesa nuova release si ripresenta al pubblico in quintetto. Oltre a Stefano Bagnoli, la formazione vanta la presenza di Giuseppe Vitale al pianoforte, Stefano Zambon al contrabbasso e dei fratelli Giovanni e Matteo Cutello al sax ed alla tromba, giovani ed eccezionali talenti siciliani che stanno ottenendo forti consensi negli Stati Uniti.

Di seguito, la tracklist di “We Kids Quintet”:

1- “epigrafe” (S. Bagnoli)
2- “stucked in the meanwhile”(S. Zambon)
3- “work 3” (S. Zambon, S. Bagnoli, G. Vitale, G. Cutello, M. Cutello)
4- “growing together” (G. e M. Cutello)
5- “nuvole” (G. e M. Cutello)
6- “distance” (S. Zambon)
7- “work 1” (S. Zambon, S. Bagnoli, G. Vitale, G. Cutello, M. Cutello)
8- “caesar, to my grandpa” (G. Vitale)
9- “work 2” (S. Zambon, S. Bagnoli, G. Vitale, G. Cutello, M. Cutello)
10- “salieri” (S. Bagnoli)
11- “smoke n grapez” – bonus track (G. Vitale)

“We Kids Quintet”, che segue il precedente “Brakeless“, pubblicato da Abeat Records nel 2018, si presenta come un disco in cui energia e misura si bilanciano perfettamente e le cui composizioni spiccano per originalità e grande intensità stilistica. I brani, eseguiti con tecnica impeccabile, si distinguono in modernità, dimostrando che il jazz italiano è ancora capace di evolversi, carico di linfa vitale e rigenerante, pronto ad essere accolto positivamente anche oltre confine.

“We Kids Quintet”, realizzato con il sostegno di MiBACT e SIAE nell’ambito del programma “Per chi crea”, è stato registrato presso Il Pollaio Studio (Ronco Biellese) da Miotto. Mix e master sono stati affidati a Stefano Amerio presso l’Artesuono Recording (Cavalicco). Hanno suonato nel disco: Stefano Bagnoli (batteria), Giuseppe Vitale (pianoforte), Stefano Zambon (contrabbasso), Matteo Cutello (tromba), Giovanni Cutello (sax).

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa 19 Media Agency.

Potrebbe interessarti ...