E’ online “Tutto Torna”, il primo singolo di Inaudito, un continuum musicale dai primi 2000 ad oggi

E’ uscito oggi  “Tutto Torna” (Fissa Records/Audioglobe), il singolo di debutto di Inaudito.

Inaudito = “ciò di cui mai si è sentito parlare prima; straordinario, incredibile”.

Il brano segna l’inizio dell’avventura musicale di Inaudito, dietro cui si cela Francesco Scalabrella, nato a Roma negli anni ’80.

Francesco, però, è anche un ragazzo di vent’anni che sogna di uscire allo scoperto con la sua musica nei primi ‘00. Inaudito è la voce di questo ventenne e dei suoi sogni, oltre che uno sfogo dopo aver tenuto per anni la sua musica in un cassetto. È passato e presente in un continuum musicale che viaggia da allora fino ad oggi, avvicinando due metà della stessa persona, distanti temporalmente. Un dialogo tra un’anima del passato e quella del presente, raccontato dalla musica, che non è altro che il testamento di Francesco ventenne al Francesco di oggi.

Senza quel ragazzo di inizio millennio, oggi non esisterebbe Inaudito.

Dal punto di vista musicale,  in “Tutto Torna” s’intravede il cantautorato alla Cesare Cremonini e l’indie pop più contemporaneo, arricchito però da inserimenti orchestrali che trascinano le atmosfere malinconiche del brano, profonde e leggere allo stesso tempo.

“Tutto Torna” è una canzone in perfetto equilibrio tra i primi anni del millennio, destinato a conquistare chi insegue malinconie e ricordi.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa Astarte.

Potrebbe interessarti ...