“I Love My Radio” unisce, per la prima volta, tutte le radio italiane. 45 canzoni da votare, 10 delle quali, reinterpretate da artisti come Jovanotti, Marco Mengoni, J-Ax, Elisa e tanti altri

Per la prima volta le radio italiane – RTL 102.5, RDS 100% Grandi Successi, Radio Deejay, Radio Italia solomusicaitaliana, Radio 105, Radio Kiss Kiss, Virgin Radio, Rai Radio 2, Radio 24, R101, Radio Subasio, m2o, Radio Capital, Radio Monte Carlo, Radiofreccia, Radio NorbaRadio Zeta – si uniscono per festeggiare i 45 anni del sistema radiofonico italiano e costruire la più grande avventura del 2020 attraverso un format unico: “I Love My Radio”.

45 canzoni, una per ogni anno dal 1975 al 2019, selezionate dai direttori artistici delle emittenti radiofoniche promotrici del progetto; 45 hit protagoniste dell’airplay, che andranno a comporre una compilation virtuale da cui gli ascoltatori potranno scegliere il proprio brano preferito. Una platea di 45 milioni di utenti che potranno votare online, a partire dal 18 Maggio fino al 31 Luglio, su ilovemyradio.it e da cui si potrà accedere direttamente da tutti i siti delle radio unite.

“I Love My Radio” non è solo una celebrazione della radio, ma un segnale di unità e coesione in un momento difficile che l’Italia sta vivendo. “I Love My Radio” vuole testimoniare anche il legame unico, esclusivo, che solo la radio riesce a creare con gli ascoltatori. Quella voce quotidiana che scandisce le nostre vite e la nostra storia attraverso le canzoni che ci hanno fatto cantare, innamorare, sognare e vivere. E così, con lo stesso spirito rivoluzionario con cui nacquero nel 1975 le prime radio libere, oggi radio e ascoltatori vivono questa ripartenza insieme.

Il progetto si compone di un’altra iniziativa, assolutamente straordinaria, tra i 45 brani selezionati dalle radio, 11 grandi artisti faranno rivivere, in una nuova ed inedita versione, dieci grandi classici della musica italiana: Biagio Antonacci, Elisa, Tiziano Ferro e Massimo Ranieri, Giorgia, J-Ax, Jovanotti, Marco Mengoni, Gianna Nannini, i Negramaro ed Eros Ramazzotti

I titoli delle prime tre cover annunciate sono: Biagio Antonacci con “Centro di gravità permanente” (Franco Battiato), Tiziano Ferro e Massimo Ranieri con “Perdere l’amore” (Massimo Ranieri) ed Elisa con “Mare mare” (Luca Carboni).

Ad Ottobre, un grande evento siglerà la chiusura del progetto “I Love My Radio”: uno speciale concerto in diretta multipiattaforma in radio, tv e streaming sui canali Social di tutte le emittenti, con gli artisti protagonisti che hanno aderito al progetto.

Queste le 45 canzoni, ordinate in base all’anno di pubblicazione e, di conseguenza, al giorno in cui verranno trasmesse, da votare dal 18 Maggio su ilovemyradio.it:

1- 1975 “Sabato pomeriggio” di Claudio Baglioni

2- 1976 “Margherita” di Riccardo Cocciante

3- 1977 “Ti amo” di Umberto Tozzi

4- 1978 “Una donna per amico” di Lucio Battisti

5- 1979 “Albachiara” di Vasco Rossi

6- 1980 “Luna” di Gianni Togni

7- 1981 “Centro di gravità permanente” di Franco Battiato

8- 1982 “Non sono una signora” di Loredana Bertè

9- 1983 “La donna cannone” di Francesco De Gregori

10- 1984 “”Notte prima degli esami” di Antonello Venditti

11- 1985 “Una storia importante” di Eros Ramazzotti

12- 1986 “Caruso” di Lucio Dalla

13- 1987 “Senza Una Donna” di Zucchero

14- 1988 “Perdere l’amore” di Massimo Ranieri

15- 1989 “Ti pretendo” di Raf

16- 1990 “Uomini soli” dei Pooh

17- 1991 “Quando” di Pino Daniele

18- 1992 “Mare mare” di Luca Carboni

19- 1993 “La solitudine” di Laura Pausini

20- 1994 “Come mai” degli 883

21- 1995 “Certe notti” di Ligabue

22- 1996 “Domani” degli Articolo 31 feat. Paola Folli

23- 1997 “Laura non c’è” di Nek

24- 1998 “Quanto Tempo E Ancora” di Biagio Antonacci

25- 1999 “50 Special” dei Lùnapop

26- 2000 “Due Destini” dei Tiromancino

27- 2001 “Luce (Tramonti a Nord Est)” di Elisa

28- 2002 “Salirò” di Daniele Silvestri

29- 2003 “Gocce di memoria” di Giorgia

30- 2004 “Sere nere” di Tiziano Ferro

31- 2005 “Estate” dei Negramaro

32- 2006 “Sei nell’anima” di Gianna Nannini

33- 2007 “Pensa” di Fabrizio Moro

34- 2008 “A Te” di Jovanotti

35- 2009 “Come foglie” di Malika Ayane

36- 2010 “Mondo” di Cesare Cremonini feat. Jovanotti

37- 2011 “Tranne Te” di Fabri Fibra

38- 2012 “La notte” di Arisa

39- 2013 “L’essenziale” di Marco Mengoni

40- 2014 “Magnifico” di Fedez feat. Francesca Michielin

41- 2015 “Roma Bangkok” di Baby K feat. Giusy Ferreri

42- 2016 “Ti Sembra Normale” di Max Gazzè

43- 2017 “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani

44- 2018 “Questa nostra stupida canzone d’amore” dei Thegiornalisti

45- 2019 “Soldi” di Mahmood

“I Love My Radio” è un concept format crossmediale che ha come fondamenta e centralità la Radio in tutte le sue molteplici ramificazioni. Un media resiliente che, anche durante il lockdown, la ricerca di GFK Eurisko ha confermato in continua crescita: la durata della fruizione è aumentata del 33,5%.

Una radio che oggi sta diventando sempre più innovativa, con una fruizione su un numero sempre crescente di device: non solo i dispositivi tradizionali, ma anche DAB, smartphone, televisore, computer, smart speaker e tablet.

Un media sia domestico che fruibile in ogni luogo e momento della giornata che arriva a quasi 45 milioni di italiani (ascolto settimanale TER 2019). Una relazione speciale tra chi la sceglie e ascolta ogni giorno, un legame di vera e propria affezione unico nel suo genere. La radio crea partecipazione e confronto, oltre ad essere una delle principali fonti di informazione sul mondo.

Gli editori, uniti per la prima volta, raccontano così questa straordinaria avventura:

Lorenzo Suraci, Presidente di RTL 102.5: «Insieme a mio fratello Virgilio Suraci, alla guida della nostra concessionaria pubblicitaria, e a tutta la squadra di RTL 102.5 siamo impegnati da più di trent’anni in una sfida che solo attraverso il mezzo radiofonico si poteva vincere: restituire alla musica italiana la sua importanza e il suo valore. Siamo quindi orgogliosi di condividere con tutte le altre emittenti un altro appassionante obiettivo. Siamo certi che anche questa estate la musica made in Italy saprà affermarsi come la colonna sonora migliore degli stati d’animo dei nostri connazionali».

Eduardo Montefusco, Presidente ed editore di RDS 100% Grandi Successi: «In RDS 100% Grandi Successi realizziamo più di 160 concorsi annuali, uno ogni 2 giorni, è bello ed epocale che si realizzi per la prima volta un contest insieme a tutte le radio unite, dove i protagonisti assoluti sono gli ascoltatori utenti nel poter scegliere i brani che hanno rappresentato i momenti più belli della loro vita».

Linus, Direttore Editoriale di Radio Gruppo GEDI e Direttore Artistico di Radio Deejay: «Faccio la radio dal 1976, e l’ho vista attraversare momenti di grande splendore e altri di altrettanta incertezza. Questa è la prima volta però che fra tutti noi si respira un’atmosfera di così grande unità. E’ proprio vero, le difficoltà sono una grande occasione. Spero che “I Love My Radio” sia solo l’inizio».

Mario Volanti, Presidente ed editore di Radio Italia solomusicaitaliana: «Mai come in questo momento la radiofonia tutta è stata unita, anche questa iniziativa vuole dimostrare la forza e la coesione delle più importanti radio italiane. E’ un’esperienza mai fatta prima che ha permesso a molti editori di confrontarsi e avere la soddisfazione di realizzare un progetto di questa portata».

Paolo Salvaderi, Amministratore Delegato di RadioMediaset: «Occorre fare degli ostacoli che incontriamo dei punti di partenza, diceva Martin Luther King. In un momento come questo, nel quale per la prima volta e in tempi estremamente rapidi le nostre abitudini hanno dovuto modificarsi e la nostra libertà è stata messa a dura prova, l’intrattenimento, la musica, l’amicizia che la radio da sempre offre si sono rivelati aspetti fondamentali della nostra quotidianità. Con tale consapevolezza il mondo dell’imprenditoria radiofonica si è unito in questo importante progetto che, attraverso le canzoni che hanno fatto la storia del nostro Paese, vuole accompagnare gli italiani verso un futuro migliore».

Roberto Sergio, Direttore di Rai Radio: «Da quasi 100 anni, Rai Radio tiene compagnia a tutti gli italiani, interpretando il proprio ruolo di Servizio pubblico. Un ruolo che ci impegniamo a portare avanti ogni giorno con l’obiettivo di “ascoltare” il Paese, cercando di portare a tutti, quando serve e dove serve: musica, intrattenimento e informazione. Siamo al servizio degli ascoltatori, soprattutto nei momenti più difficili, e oggi vogliamo esserlo spingendo per il rilancio del settore dello spettacolo e della musica. Per questo, abbiamo sposato con entusiasmo il progetto “I Love My Radio” di cui siamo partner orgogliosi grazie alla squadra di Radio 2, guidata dal Direttore Paola Marchesini, a cui va il merito di essere riuscita ad arricchire e innovare il palinsesto nel periodo del lockdown, all’insegna di quella leggerezza intelligente che è da sempre la cifra stilistica del canale».

Sebastiano Barisoni Vice Direttore di Radio24: «In questi tempi di crisi sanitaria, Radio 24 assicura ogni giorno il costante aggiornamento informativo con autorevolezza e informazione completa attraverso le sue edizioni di Gr24, e attraverso i suoi programmi dedicati a raccontare e approfondire ciò che sta succedendo in relazione all’emergenza coronavirus, con un’informazione no stop per tutto il giorno. Lo sforzo informativo di Radio 24 si moltiplica nei giorni dell’emergenza facendo ricorso al lavoro dei professionisti interni e della rete dei collaboratori dell’emittente, e facendo ricorso a tutte le tecnologie disponibili per assicurare – dalla redazione, anche attraverso il lavoro a distanza – l’aggiornamento puntuale e verificato dei contenuti. Siamo felici di aderire all’iniziativa “I Love My Radio” perchè è solo dalla passione che può nascere una grande impresa e questa unione di tutto il comparto radiofonico italiano lo dimostra».

Lucia Niespolo, Presidente di Radio Kiss Kiss: «”I love My Radio”, ovvero I Love Italy. Tutte le radio unite e compatte nel rappresentare valori, cultura e storia del nostro paese attraverso i più grandi artisti di musica italiana. Radio Kiss Kiss – al fianco della musica italiana negli ultimi 44 anni – è orgogliosa di sostenere questa iniziativa volta alla coesione ed al rafforzamento dell’identità e dell’unità del nostro bel Paese. #Andràtuttobene e nonostante il divieto il nostro “kiss Kiss a tutti” è d’obbligo».

Marco Montrone Presidente di Radio Norba: «Senza mai rinunciare alla sua storia il comparto radiofonico ha sempre dimostrato di saper guardare al futuro con lungimiranza e senso di partecipazione, tutte le radio riunite in “I Love My Radio” ne rappresentano una sintesi perfetta e sono molto felice che Radio Norba possa essere parte integrante di questo progetto che valorizza il patrimonio musicale italiano».

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di MN Italia.

Potrebbe interessarti ...