Il 26 Aprile esce “Faber Nostrum”, un tributo a Fabrizio De André che vede la partecipazione di molti artisti della nuova scena musicale italiana, tra cui Gazzelle, Willie Peyote, Colapesce, Motta, i Ministri, gli Ex-Otago e molti altri. Dal 15 Marzo online “Inverno”, brano del grande Faber reinterpretato dai Ministri

Il prossimo 26 Aprile verrà pubblicato “Faber Nostrum” (Sony Music / Legacy Recordings), un disco tributo a Fabrizio De André, che vede la partecipazione di alcuni dei nomi più influenti della nuova scena musicale italiana.

Artù, Canova, Cimini feat. Lo Stato Sociale, Colapesce, Ex-Otago, Fadi, Gazzelle, La Municipal, The Leading Guy, Ministri, Motta, Pinguini Tattici Nucleari, Vasco Brondi, Willie Peyote e The Zen Circus, sono tutti gli artisti che hanno supportato il progetto, interpretando i brani a loro più vicini del grande Faber.

Inoltre, da venerdì 15 Marzo, sarà disponibile arriva il nuovo singolo, “Inverno”, nella versione speciale dei Ministri.

Dal crescente interesse per la figura di Fabrizio De André anche tra i più giovani, come i grandi numeri dello streaming dimostrano, è nata l’idea di questo progetto Tributo coordinato da Massimo Bonelli di iCompany e condiviso da Fondazione Fabrizio De André Onlus. I temi trattati nei brani di Fabrizio sono davvero attuali e, grazie a questa iniziativa, possono raccontare il mondo di oggi attraverso la voce di interpreti contemporanei.

Ricordiamo che, in occasione del ventennale dalla scomparsa di Fabrizio De André, l’11 Gennaio scorso è stato pubblicato “Canzone dell’amore perduto“, brano del grandissimo Faber reinterpretato da Colapesce (qui il nostro articolo).

Da oggi al giorno di uscita del progetto, verranno rilasciati diversi contenuti speciali, che saranno raccolti qui; per scoprirli, basterà trovare l’artista di rifermento e/o i simboli legati alla figura di De André.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Parole & Dintorni.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi