Loko$

Per questo appuntamento con il MIC Artist of the Week vogliamo parlarvi di Loko$.

Loko$, nome d’arte di Sokol Borici, nasce a Bergamo il 09 Dicembre del 1999, da genitori albanesi.

Si appassiona alla musica da piccolissimo ed, all’età di sette anni riceve in regalo dalla madre una pianola. Da quel momento, inizia a studiare pianoforte, il suo strumento preferito, la sua passione più grande.

Cresce a Levate, un piccolo paese della bergamasca e stringe amicizia con i suoi coetanei, specialmente con Amin Kohua, aka Anima Flacko, vincitore dell’ultimo contest di Real Talk.

All’età di 14 anni, insieme a suo fratello e ad Anima Flacko, Lok$ si cimenta nei suoi primi freestyle, appassionandosi al Rap ed alla cultura Hip Hop.

La componente che ha spinto questi tre ragazzi a rappare è stata la noia, come spesso accade per molti artisti della scena nazionale e non.

«Non eravamo i ragazzi che pranzavano a una data ora con i genitori . racconta Loko$ a noi di MIC -, le situazioni nelle nostre case non erano idilliache. Insomma non eravamo tipo da camicetta bianca e pizzata di gruppo. Soprattutto non volevamo finire i nostri giorni al bar, come certi nostri coetanei che ci sembravano invecchiati tutti d’un colpo».

Nel 2019, grazie ad Anima Flacko, Loko$ conosce Sick Budd, della Bullz Records, giovane e talentuoso producer che ha lavorato, tra gli altri, con Axos, Lanz Khan, Massimo Pericolo e Silent Bob.

«Prima di incontrarlo . prosegue Loko$ -, mi autoproducevo già da un annetto, ma con lui feci un “salto di qualità”, imparando trucchetti di produzione e cose di me che non sapevo nemmeno io».

Ed è proprio insieme a Sick Budd che Loko$ ha realizzato “Alta Marea EP”, il suo EP di debutto, in uscita il prossimo 27 Maggio per Circle.

Ad anticipare il progetto, “Blood On My Gang” (feat. Anima Flacko) e “Non Dirmi Di Calmarmi“, il suo nuovo singolo.

Loko$ ci racconta il brano con queste parole:

«”Non dirmi di calmarmi” nasce direttamente in studio. Fatto insolito questo, dato che quasi sempre c’è un attento lavoro di ricerca dietro ad ogni mio pezzo. Era come se la main guitar della strumentale e quella frase, “non dirmi di calmarmi”, così complementari, fossero fatte per essere sovrapposte. Il testo è uno sfogo, ma anche una descrizione del mio stato d’animo ai tempi: mi trovavo in un periodo difficile della mia vita, circondato da persone che, sottovalutando i miei problemi, mi hanno sempre e soltanto invitato a calmarmi. Questa canzone è una sorta di manifesto degli eterni infelici. Decreta che la rabbia, la tristezza e l’insoddisfazione non sono cose che si possono diluire con frasi di circostanza. Con questo voglio ammonire i miei ascoltatori: chi vi vuole bene, cede il suo quieto vivere alla vostra comprensione. Solo chi sacrifica la sua tranquillità per voi, è veramente vostro amico».

Segui Loko$ su Instagram.

Pagina Artista Spotify:

Video Ufficiale di “Non Dirmi Di Calmarmi”:

 

Si ringrazia Loko$ per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...