Giannini: domani esce “Sto troppo bene”, il suo nuovo singolo

Dopo “Panda 90“, entrata anche nella playlist editoriale di SpotifyScuola Indie” e “La luna sul balcone“, Gannini torna con un nuovo singolo, scritto a quattro mani con Galea (Claudia Guaglione) e prodotto insieme al cantautore di casa INRI, Molla, intitolato “Sto troppo bene” (Aurora Dischi/Artist First), in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali a partire da domani, giovedì 19 Marzo.

In questo periodo di incertezza e di paura, le canzoni continuano a farci compagnia; La gente ha bisogno di pensieri e propositi positivi.

Per questo motivo Giannini, non sposta l’uscita di questo nuovo singolo come hanno fatto in molti, ma anzi ne fa occasione per portare un messaggio semplice e diretto: “Sto troppo bene”. Una parola, uno slogan, da ripetere come un mantra o una formula magica, per affrontare con più ottimismo, e magari un sorriso, questa situazione molto particolare che tutti stiamo vivendo.

In questa situazione “sospesa”, Il “ragù della domenica” è l’immagine con cui il brano vuole parlare di piccole cose, semplici, della quotidianità, e di quanto possa essere bello “RESTARE A CASA” sopratutto se lo si fa insieme alle persone che amiamo. C’è voglia di ricominciare, e stiamo riscoprendo tutti il potersi riconoscere in una famiglia, intesa nel suo senso più ampio, nel quale condividere felicità e momenti difficili.

L’artista non abbandona l’ironia che contraddistingue i testi dei suoi ultimi due singoli.

Il brano si apre con la metafora sui pinguini e la loro monogamia eccezionale in natura.
Ritorna la Panda del primo singolo, tra frasi come “se cado all’indietro sei li per me”, che si poggiano su un brano semplice all’ascolto, che miscela un sound indie pop, tra synth e groove incalzanti.

 

Biografia.

Giannini è un musicista pugliese che, dopo alcune esperienze importanti, sia in band che come solista, riparte con un nuovo progetto, per dare voce a tutto il percorso personale e professionale degli ultimi anni.
La musica attinge dal cantautorato italiano più classico, ma con un’impronta che mescola Pop, Indie e Rock.
Questo progetto rappresenta un nuovo punto di partenza dopo alcuni anni di lontananza dalle scene musicali.
Studia canto jazz presso il Conservatorio di Bari e Popular music ad indirizzo pop-rock presso il Conservatorio di Monopoli.
Lavora negli anni con diversi produttori tra cui Bruno Mariani (Samuele Bersani e Lucio Dalla) e Nicolò Fragile (Irene Grandi, X Factor Italia).
Tra le diverse esperienze, l’apertura dei concerti di alcuni artisti nazionali, tra cui quello di Biagio Antonacci per la sua unica tappa in puglia e la vittoria dell’ultima edizione del “Tim Tour” a Torino e del “Sound is Life Festival” a Roma.
Vincitore del “MusicFlash” contest del gruppo Banca Intesa Sanpaolo e del “ROCK’N’ROLLA” MEI e Myspace.
Finalista in molti festival tra cui il Frequenze Mediterranee Festival.
Come autore firma “Fino alla fine”, brano vincitore dell’ultima edizione del Contest “Let’s sing” ed “Inzialmente”, brano vincitore dell’edizione 2017 del premio nazionale “il Cantagiro”.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Aurora Dischi.

Potrebbe interessarti ...