L’Eurovision Song Contest 2020 è stato annullato a causa dell’emergenza Coronavirus

“È con profondo rammarico che dobbiamo annunciare la cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam”. Con queste parole, gli organizzatori della kermesse canora (che si sarebbe tenuta dal 12 al 16 Maggio), tramite una nota sul sito ufficiale, annunciano la cancellazione dell’evento, dovuta all’emergenza Coronavairus.

“Nelle ultime settimane – prosegue l’organizzazione – abbiamo esplorato molte opzioni alternative per consentire all’Eurovision Song Contest di proseguire. Tuttavia, l’incertezza creata dalla diffusione di Covid-19 in tutta Europa – e le restrizioni poste in essere dai governi dei Paesi delle emittenti televisive partecipanti e dalle autorità olandesi – hanno costretto l’Unione europea di radiodiffusione (EBU – European Broadcasting Union) a prendere la difficile decisione di non continuare con l’evento dal vivo come previsto. La salute di artisti, personale, fan e visitatori, nonché la situazione nei Paesi Bassi, in Europa e nel mondo, è al centro di questa decisione”.

“Siamo molto orgogliosi che l’Eurovision Song Contest abbia unito il pubblico ogni anno, senza interruzione, negli ultimi 64 anni e noi, come milioni di voi in tutto il mondo, siamo estremamente rattristati per il fatto che non può aver luogo a maggio”, conclude la nota; è la prima volta, in 64 edizioni consecutive, che l’Eurovision è costretto a fermarsi. È allo studio l’ipotesi che Rotterdam possa ospitare il festival canoro, che avrebbe ospitato i rappresentanti di 41 nazioni, nel 2021. A rappresentare l’Italia, sarebbe stato Diodato, vincitore della 70esima edizione del Festival di Sanremo, con il brano “Fai rumore“, diventato uno dei tanti inni all’unione di questi giorni difficili per il nostro Paese.

Potrebbe interessarti ...