Candela: “Ananke” è il suo primo album solista

E’ disponibile in tutti gli store digitali “Ananke“, il primo album solista di Candela, cantautrice bergamasca.

Dopo una lunga e tortuosa esperienza di cinque anni con una band, iniziata nel 2014 e finita nel Dicembre 2019, Candela da il via ad un nuovo percorso artistico con questa raccolta di dieci brani, che intrecciano la sua storia personale a quella di coloro che ha incontrato negli ultimi anni.

Sonorità leggere e raffinate, su cui si posa una vocalità incisiva dalla timbrica peculiare e facilmente riconoscibile.
Un progetto originale, lontano dalle etichette e dalle definizioni di genere; un disco che ci ha colpiti sin dal primo ascolto.

«Lascio che la musica apra quelle gabbie che rinchiudono parti del mio inconscio, che necessitano di essere liberate – racconta l’artista -. Mi piace descrivere il momento della scrittura indipendente dalla mia coscienza che solo dopo, mentre canto i miei brani, arriva a trovare un senso a quelle parole che prendono vita trascinate da un flusso di coscienza liberatorio. “Ananke” sono io che mi perdo, ma che mi ritrovo subito».

Di seguito, la tracklist con una breve descrizione dei brani a cura di Candela:

  1. Acquavite (la dipendenza a braccetto con la solitudine dell’abbandono)
  2. Adelaide (l’amore visto con gli occhi di una pianta grassa)
  3. Stereoangoscia (l’amore a prescindere dai cinque sensi)
  4. Betty (l’amore pianto con lacrime artificiali)
  5. Tolomeo (il luogo giusto per me)
  6. Gallette (il riso come soluzione di una vita pesante)
  7. Kalahari (l’odore della persona amata come unico filo conduttore che ormai vi lega)
  8. Jenny (la continua ricerca di giustificazione per un rapporto mai vissuto)
  9. Pistacchio (tanto tu, nonostante me, non mi amerai mai)
  10. Nicer (tu, da un’estate ad una vita)

 

Si ringrazia Candela per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...