I Modà, in Conferenza Stampa, parlano di “Testa o croce”, il loro nuovo attesissimo album, fuori il 04 Ottobre

Pic by Roberto Chierici & Doublevision

Questa mattina, durante la Conferenza Stampa con i Media, i Modà hanno parlato di “Testa o croce”, il loro nuovo attesissimo album, che segna la rinascita artistica della band.

Un disco intimistico in cui Kekko racconta questi anni di cambiamenti attraverso 13 canzoni (qui il nostro articolo con la tracklist), che sono il frutto di una profonda sincerità, dalle quali traspare una grande grinta ed un nuovo ottimismo. Nell’ultimo brano del disco ‘Giogiò’, la figlia di Kekko, interpreta il singolo “Quel sorriso in volto”.

13 canzoni, ognuna delle quali è un’istantanea di una parte di vita, in cui i fan di tutte le età continuano a riconoscersi.

Kekko sa descrivere i lati più fragili dell’uomo con autenticità e verità espressiva, senza mai essere banale: dall’amore, alle scelte difficili da affrontare. Come nel singolo attualmente in radio, “Quelli come me“, in cui descrive la solitudine degli uomini che a volte hanno bisogno di sfogarsi con uno sconosciuto al bar, o in “Quel sorriso in volto“, in cui riesce a raccontare la storia di un amore, senza mai usare la parola “amore”.

«”Testa o croce” – racconta Kekko Silvestre -, è un disco che nasce in tre anni di totale silenzio, quel silenzio che serve a un cantautore per rendersi conto di dove si trova realmente nel mondo. Dopo sette anni di continue produzioni e concerti era arrivato il momento di prendersi una pausa per vivere. Vivere non significa per forza di cose semplicemente viaggiare, almeno per quello che mi riguarda, ma tornare alla vita che avevo lasciato in sospeso e spesso e volentieri non sentivo più mia. E’ un disco che non ha l’ambizione di sentirsi al passo coi tempi per quello che riguarda i canoni musicali attuali, ma come è facile intuire è un disco suonato dove la “pasta” Modà la fa da padrone. Quello che più amo di questo album sono le storie che racconta e la storia di com’è nato. “Testa o croce” nasce dai dialoghi nei bar con sconosciuti, dove, dopo essermi confidato con tanta gente ho capito di non essere poi così diverso da loro. C’è stato un momento in cui non riuscivo a scrivere nemmeno la prima canzone, forse ero vuoto e stanco. Forse ero convinto di essere diventato un cantautore di professione e questo mi spaventava. Io invece sono sempre stato un cantautore per passione e da quando ho ricominciato a vivere la mia vita normale mi sono ricaricato di melodie e di storie da raccontare».

Venerdì 4 Ottobre esce anche il videoclip ufficiale del brano “Guarda le luci di questa città”, un inno a Milano che in questi anni è cambiata di aspetto, ma è rimasta invariata nell’anima.

Questo sarà il primo di una serie di contenuti video pensati esclusivamente per il mondo digitale, dove i Modà sono sempre più forti. Con i primi due singoli “Quel sorriso in volto” e “Quelli come me”, infatti, la band ha già raggiunto più di 8milioni di views sul canale YouTube, oltre 3,5 milioni di Stream su Spotify ed Apple Music, di cui oltre il 51%, provenienti dalla fascia 18-27 anni; segnali molto importanti di ampliamento del proprio pubblico e tutto in ambito digitale.

Proprio a Milano, al Mondadori Megastore di Piazza Duomo, sabato 05 Ottobre (dalle ore 15.00) si terrà un appuntamento straordinario con i Modà ed i loro fan, un evento unico in cui la band riabbraccerà per la prima volta il suo pubblico dopo 2 anni (qui tutte le info).

Infine, ricordiamo che i Modà si esibiranno a Dicembre nei principali palasport d’Italia per un’anteprima del tour ed, a partire dal 06 Marzo, raggiungeranno il pubblico di tutta la penisola; in questo articolo, trovi tutti gli appuntamenti ad oggi confermati.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Parole & Dintorni per la collaborazione ed Officina Milano per l’ospitalità.

Potrebbe interessarti ...