Morgan While

Pic by Chiara Sardelli

Per questo appuntamento con il MIC Artist of Week, vogliamo parlarvi di Morgan While.

Morgan While, nome d’arte di Federico Lovato, è un cantautore e compositore classe 1991.

Fin da ragazzino si appassiona alla musica rap, avvicinandosi a pilastri della scena italiana, come Bassi Maestro, gli One Mic, gli ATPC e Mistaman.

Con il passare degli anni si dedica allo studio dei software di produzione musicale ed alla produzione stessa, che coltiva in maniera continuativa.

Insieme all’amico Andrea Lucania, in arte Tukaz, scrive diversi brani, nessuno dei quali mai pubblicato ufficialmente, ma che gli consentono di arrivare ad aprire un concerto di uno dei suoi riferimenti musicali, Bassi Maestro.

Inizia, con Edoardo Romano, a lavorare come fonico, collaborando con molti artisti della scena rap underground milanese, tra cui Jack the Smoker, Emis Killa, Fedez, Asher Kuno, Bat e tanti altri, facendosi conoscere ed apprezzare da tutti gli addetti ai lavori.

Pic by Chiara Sardelli

A soli 19 anni, dopo aver autoprodotto un intero album Electro House, incontra Luca Sven Macher, proprietario del Routing Studio sul Lago di Lugano, con cui lavora per il progetto Stupeficium per diversi anni.
Scrive in inglese e canta tutti i pezzi targati Stupeficium, mentre prosegue la sua attività di fonico in vari
locali e/o studi di registrazione.
Proprio in qualità di fonico, per Pico Rama, conosce DeLord, pianista bolognese con cui nasce un sodalizio artistico molto proficuo, che porta alla realizzazione del brano di “Non c’è niente da fare”, inedito di prossima uscita.

Grazie ai suoi lavori ed alla stima acquisita negli anni, viene chiamato dai TJS per entrare a far parte del loro progetto (in qualità di producer/autore/chitarrista/seconda voce/tastierista/dj): a Marzo del 2018, si esibisce a Roma per le semifinali nazionali del Tour Music Fest, con un inedito scritto e prodotto insieme dal titolo “#parapa”.
Il progetto Stupeficium non si pone limiti di genere e stile, e l’artista arriva ad orientarsi su uno stile Pop, che porta alla nascita del suo percorso solista, con il nome di Morgan While.

Il primo singolo da solista prende il titolo di “The King of the Nowhere“, brano pubblicato l’11 Febbraio 2019, arrangiato e composto dalla stesso artista in collaborazione con Luca Sven Macher (Dreamsound Labs, Routing Studio) .

La struttura ed il sound design del brano, richiamano le sonorità Pop EDM, Future Bass, R&B (Martin Garrix, Madeon, Marshmellow, The Chainsmokers, per citarne alcuni), con l’utilizzo di una strumentazione quasi interamente digitale, tranne che per la chitarra elettrica.

Pic by Chiara Sardelli

Melodia ed arrangiamento sottolineano ad arte i contenuti: nel drop, il sound esplosivo, ricrea un’atmosfera solare, che enfatizza l’antitesi tra la musica ed i colpi di cannone, a cui corrispondono ovviamente i suoni.

“The King of the Nowhere” ha una vera e propria vena narrativa, è la storia di uno spaventoso invasore proveniente da altri mondi, che spunta nel cielo sconvolgendo l’intera umanità al suono dei suoi cannoni, mentre intona il suo spietato “canto di libertà”.
Come in un batter d’occhio, il “Re del nulla” mette a ferro e fuoco le nazioni più potenti del mondo, minacciando morte e distruzione per tutte le generazioni a venire. Ma proprio nel momento più disperato per l’umanità, a rischio di estinzione, i pochi sopravvissuti riescono a dimenticare secoli di rancori tra razze e culture diverse, unendosi per organizzare una controffensiva che metta in ginocchio il nemico.
Il “canto della libertà” del pazzo genocida, diventerà così il canto di liberazione dall’oppressione.

Una storia fantascientifica, che altro non è che un’allegoria della società attuale, troppo spesso dominata da odi, rancori, estremizzazione delle differenze e delle divisioni tra popoli e persone, sulla base della diversità di etnia, cultura, credo, natura…

L’autore pone un quesito per tutti:

“E’ necessaria una catastrofe, per riuscire ad andare d’accordo tra popoli e persone? O neanche quella ci aiuterebbe a smettere di farci la guerra per riscoprire i valori di fratellanza e solidarietà?”

Pic by Chiara Sardelli

Visita il Sito Ufficiale di Morgan While.

Segui Morgan While su Facebook e su Instagram.

Pagina Artista Spotify:

Video Ufficiale di “The King of Nowhere”:

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Abacusweb.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi