Boreale: “Questo progetto per me è un nuovo inizio”

Oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare Boreale, pseudonimo di Alessandro Morini, artista di cui vi abbiamo parlato in occasione dell’uscita di “Meraviglia“, il suo nuovo singolo (vedi qui), prodotto da Marta Venturini, quinto apripista del suo album d’esordio di prossima pubblicazione.

Boreale – Intervista.

Ciao Alessandro, come definiresti il tuo progetto musicale in poche parole?

Per me questo progetto significa un nuovo inizio, un percorso che ho voluto intraprendere perché sentivo il bisogno di raccontare storie completamente nuove rispetto al passato, quando ero in una band, storie più intime e personali.

A che punto di questo tuo percorso è arrivata MartaVenturini?

Beh, Marta Venturini ha in qualche modo contribuito alla nascita di questo percorso. Abbiamo iniziato insieme a mettere in ordine tutte le mie idee, tutte le registrazioni fatte negli ultimi anni dando forma man mano a quello che sarà il primo disco di Boreale.

“Meraviglia” è il tuo nuovo singolo, un brano che, fin dal primo ascolto, abbiamo trovato molto interessante. Cosa ti ha ispirato, da dove è nata ‘idea del pezzo?

Il brano racconta di una rivoluzione, una rivoluzione sentimentale “di una storia che ho vissuto intensamente”, dove pensavo davvero di cambiare tutto. “Meraviglia” è un’altra parte di me che se ne va.

Sul fronte grafico, abbiamo notato che i tuoi singoli sono sempre molto curati, anche sotto quell’aspetto. Quanto è importante per te l’aspetto “estetico” della musica?

Credo sia molto importante, ringrazio sempre Valerio Bulla per aver realizzato le prime copertine dei tre singoli e per aver creato per ogni canzone un mondo. Credo che la parte estetica alla fine giochi un ruolo fondamentale perché racconta un altro aspetto delle canzoni, forse proprio la parte mancante, come è accaduto nel brano “Meraviglia”, tra l’altro l’unica copertina disegnata da me: avevo voglia di rappresentare un mondo colorato che richiamasse un po’ quella rivoluzione che è dentro di noi, quella voglia di migliorare o di affrontare in modo positivo le difficoltà della vita, tutto sotto gli occhi del Cristo Redentore, una delle sette meraviglie del Mondo.

Progetti per il futuro? Hai dei live in programma una volta che sarà terminato questo drammatico periodo di emergenza sanitaria?

Purtroppo sarebbe dovuto uscire il disco proprio in questo periodo, chiaramente è stato tutto rimandato, però, nel mese di Giugno uscirà un nuovo singolo. Per quanto riguarda i live un po’ sono spaventato, ma sicuramente si troverà un modo, perché non possiamo rimanere ancora per molto senza concerti.

 

Si ringraziano Boreale e, come sempre, l’Ufficio Stampa Safe & Sound per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...