SquadDrone: il duo rap torna con “è Trap bro”, un brano che invita a seguire le proprie passioni in maniera libera e senza condizionamenti

Venerdì 22 Maggio arriva tutte le piattaforme digitali “è Trap bro” (Top Records), il nuovo singolo del duo pugliese SquadDrone.

Il brano, già disponibile per il presave su Spotify ed il preadd su iTunes e Deezer a questo link, è rappresentativo del genere rap e trap, ma presenta anche diverse sfumature indie ed anticipa la pubblicazione del primo EP di SquadDrone.

Scritto dai due componenti del gruppo (Valerio Ardillo, in arte Falco e Valerio Vacca, in arte Reietto) e composto da Pierluigi Tucci, “è Trap Bro” è stato registrato, mixato e masterizzato presso il DCM Recording Studio di Domy Castellano.

«Il titolo del brano – racconta Valerio Vacca -, è un’espressione usata dai giovani per giustificare un comportamento o un modo di essere. Nell’immaginario collettivo i rapper e i trapper sono coloro che non rispettano le regole, che non si omologano alla massa ma fanno della loro eccentricità il proprio modus operandi. Gli stessi rapper e trapper hanno l’abitudine di denigrare chi sceglie di fare la loro stessa musica ma sceglie di vestirsi e comportarsi in modo diverso. Con “è Trap bro” vogliamo invitare chi ci segue ad assecondare le proprie passioni liberamente, senza preoccuparsi dell’opinione altrui».

 

Biografia.
SquadDrone è un duo rap della provincia di Bari. Valerio Ardillo e Valerio Vacca, in arte Falco e Reietto, sono i fondatori e componenti del gruppo. I due Valerio si sono conosciuti una decina di anni fa, tra i banchi di scuola delle superiori, dove è nata una profonda amicizia, destinata poi a sfociare in un progetto artistico comune. Falco e Reietto sono infatti legati non solo da caratteri molto simili e compatibili, ma anche da una comune e genuina passione per la musica. Dopo anni di lavori e progetti solisti, non senza le prime collaborazioni tra i due, utili ad entrambi per definire il loro genere ed il percorso musicale più adatto a loro, i due amici decidono di formare il gruppo SquadDrone. “Squad” significa squadra e si riferisce a tutto il team che crede nel loro progetto e che lavora per realizzare i loro sogni. La collaborazione è elemento fondamentale del gruppo. “Drone” incarna invece il desiderio degli artisti di far volare la loro musica in alto, come un drone. Nel 2019 firmano il loro primo contratto discografico con la Top Records di Milano per l’uscita del loro primo singolo, avviando la loro carriera artistica. Nello stesso anno, hanno avuto l’occasione di fare interviste radiofoniche ed esibirsi live, ad esempio durante la Milano Music Week e a Sanremo in collaborazione con il format radio Musix Twister.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Top Records.

Potrebbe interessarti ...