Rose Villain: è online “Bundy”, il suo primo singolo in lingua italiana

E’ disponibile da oggi, martedì 21 Aprile, “Bundy” (Arista/Sony Music Italy), il nuovo singolo, nonché primo in lingua italiana, di Rose Villain.

La produzione del pezzo, affidata a Young Miles, fonde l’hard/trap con l’elettronica ed è la perfetta cornice per una presentazione “cattivissima” del nuovo progetto targato Machete.

Insieme a Rose, nella traccia sono presenti tutti i “villain” famosi: da Joker a Hannibal Lecter, da Jack Torrance a Ted Bundy. Quest’ultimo, è stato di certo uno dei più efferati serial killer della storia, eppure, grazie al suo fascino ed alla personalità brillante, tutti lo credevano innocente. La sua unica figlia, concepita nel braccio della morte, si chiama Rose.

Ad accompagnare il brano, il videoclip ufficiale, diretto da Rose Villain e SIXPM:

Nata a Milano e poi trasferitasi a New York, la cantante, autrice, regista, ballerina, modella e producer conta già milioni di streams. Di certo Rose Villain ha tutte le carte in regola per ribaltare l’attuale scena musicale grazie alla sua visione cinematografica, che rende le sue canzoni simili a un thriller.
Da piccola Rose smetteva di piangere solo quando sua mamma le faceva ascoltare Prince. Ha iniziato a cantare e a scrivere ispirata da “gli dei del rock” come i Nirvana, i Rolling Stones e Johnny Cash, arrivando agli “dei del rap” come Biggie e Tupac. Durante il liceo, trascorreva il suo tempo tra la lettura di Edgar Allan Poe, lo studio della criminologia e la sua band punk, The Villains. Poi, sempre più interessata alla musica, prima si trasferisce a Hollywood e si iscrive al Musicians Institute, e, successivamente, continua il suo percorso a New York.
Rose fa il suo debutto con il singolo “Get The Fuck Out Of My Pool” prodotto dal producer, e suo compagno, SIXPM e pubblicato da Machete. Attira così l’attenzione dell’etichetta Republic Records, con la quale firma un contratto.
Il 2018 la vede pubblicare il singolo “Funeral Party”. Nel 2019 arriva “SWOOP!”, brano prodotto da Sidney Swift (Nicki Minaj, Beyonce), che riprende il classico dei Tag Team “Whoomp! (There It Is)”.
Parallelamente alla sua carriera musicale, Rose ha successo anche come modella. Firmata da Next Model Management, Vogue Italia l’ha notata e l’ha invitata a partecipare al suo show durante la New York Fashion Week.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Valentina Aiuto.

Potrebbe interessarti ...