Urano: dopo il successo dell’omonimo singolo, arriva “Un mare di guai”, il suo nuovo brano e, solo su Instagram, “Non voglio morire”, una canzone toccante dedicata al momento drammatico che tutto il mondo sta vivendo

Dopo le prime release pubblicate con il suo nome anagrafico, Stefano Vantaggiato torna con un nome d’arte che lo rappresenta appieno ed un progetto artistico tutto nuovo.

Il primo singolo, intitolato “Urano” è un brano originale, con sonorità moderne e fresche e liriche ricche di poesia con contenuti che oscillano tra il pop e l’hip hop. Oltre ad essere stato per due mesi nella classifica Top 50 Viral di Spotify – salendo sino alla nona posizione – ed in quella editoriale Pop Virale per oltre un mese, “Urano” è diventato virale sulla piattaforma Tik Tok, totalizzando oltre 12mila video e superando il mezzo milione di ascolti su Spotify in pochi mesi, con oltre 36mila ascoltatori mensili.

“E’ avvenuto tutto velocemente, la firma con Cosmophonix con la quale abbiamo creato da zero un nuovo progetto e nuovo sound, la release del primo singolo che dopo circa una settimana ci rendiamo conto fare numeri da classifica nazionale… La strada è lunga, ma con lo staff di Cosmophonix abbiamo creato un team di lavoro affiatato, oserei dire una famiglia, in grado di sostenermi in ogni passo della mia carriera. Al momento stiamo valutando insieme le varie proposte e il bene del progetto ‘Urano’ che voglio portare negli stadi e nelle piazze italiane non appena supereremo questo periodo… So che la gente ci pensa bene prima di dire certe cose, ma sognare è una delle poche cose rimaste gratuite ed accessibili a tutti, quindi tanto vale farlo in grande…”

Sulla scia di “Urano”, l’artista ha pubblicato il suo secondo singolo, intitolato “Un mare di guai” che sta riconfermando la sua crescita esponenziale ed, il prossimo mese, è prevista l’uscita di un nuovo inedito.

In attesa del nuovo brano, è uscito, solo sul profilo Instagram di Urano “Non voglio morire”, un brano toccante dedicato al momento drammatico che tutto il mondo sta vivendo:

 

Si ringrazia come sempre Cosmphonix Production per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...