Leeve: l’MC e producer degli HugaFlame (Livio), torna con “Marsiglia” (feat. Sonya), il secondo singolo del suo nuovo percorso artistico

E’ online “Marsiglia” il nuovo singolo di Leeve (feat. Sonya), alias Livio Perrotta, noto ai più per essere stato l’MC e producer di uno dei gruppi rap italiani più amati degli anni (fine)Novanta/Duemila, gli HugaFlame.

Il brano fa seguito a “Le cose che dividono” (feat. Gianluigi Fazio) e viene così annunciato: “Decalogo scientifico del perfetto primo appuntamento: Ex e smartphone sono vietati nel 67% dei casi”.

«Questa canzone – spiega l’artista – , racconta di un primo incontro. Un incontro speciale: uno di quei momenti “da film”, dove tutto sembra essere perfetto. Così, in occasione di uscita del brano, abbiamo deciso di studiare un decalogo scientifico per non sbagliare approccio». – Se il 67% delle prime volte va male perché uno dei due passa troppo tempo allo smartphone, o perché si parla degli ex (47%), dobbiamo capire che – «è meglio  interessassi all’altra persona, e farla sentire come al centro delle nostre attenzioni, in quel momento. Proprio come racconto nel brano, in cui le parole sono trascinate da una musica molto ritmata e ballabile: un’ondata di emozioni pop-dance. Così come dovrebbe essere l’incontro con una persona speciale: adrenalinico».

Pic by Massimo Fossati

Oltre all’utilizzo compulsivo del cellulare e parlare delle relazioni passate, – come racconta l’elaborazione dello staff del cantante varesino, su dati Doxa – bisognerebbe evitare, al primo appuntamento, di parlare troppo del proprio lavoro e di non guardare mai negli occhi l’altro.

«La città di Marsiglia – prosegue Leeve -, è la metafora giusta per raccontare questa situazione: una città meravigliosa e un po’ dannata, proprio come un primo incontro» – E conclude – «Il singolo, prodotto dall’etichetta Platinium Label e distribuito The Orchard/Sony Music, parla della cosa più semplice, bella, immortale al mondo: le relazioni umane. E ciò, in un periodo come quello che stiamo vivendo e che ci vede costretti a casa per la minaccia del Covid 19 è un augurio a tornare a riabbracciarci come prima e a darci, di nuovo, un altro primo appuntamento. Senza più, però, dare per scontato la potenza meravigliosa e comunicativa dell’amore».

Ad accompagnare il brano, il videoclip ufficiale:

 

Si ringrazia come sempre Silvia Spadon del Blog della Musica per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...