Laeti

Per questo appuntamento con il MIC Artist of Week vogliamo parlarvi di Laeti.

Nome d’arte di Letizia Mazzucco, Laeti, è una cantautrice, classe 1995, nata e cresciuta a Fossano (CN), ma trasferitasi a Torino da qualche anno.

Fin da bambina, scopre la forte passione per la musica, il canto ed il palcoscenico e lavora sodo, facendo grandi sacrifici, per vivere di quest’arte, perché crede nei sogni e negli obbiettivi raggiunti con determinazione.

Per lei la Musica è forza motrice, quindi, non c’è limite che non possa essere, prima o poi, superato.

Ha studiato canto, danza moderna ed hip hop.
Il suo percorso di formazione inizia da bambina, grazie alla zia, maestra di musica e cantante in un coro gospel.
Con gli anni, però, Laeti decide di soddisfare la costante sete di miglioramento tramite lezioni private di canto pop/moderno, che svolge con diversi insegnanti, tra cui la sua attuale vocal coach Daniela Caggiano.

Ascolta musica di ogni genere, ponendo particolare attenzione ed ammirazione sulle grandi “Pop Star” degli anni 90- 2000, che hanno accompagnato la sua adolescenza e sono state le sue principali fonti di ispirazione: Madonna, Beyoncè, Rihanna, Britney Spears, Lady Gaga, Jennifer Lopez, Giorgia ed Elisa. Al contempo, è un’amante del Pop-rock, dell’RnB e della musica Indie italiana, la quale ha recentemente riportato in vita il sapore della nostra lingua, troppo spesso sottovalutata e/o svalutata.

Canta come soprano in molti progetti, tra cui il coro femminile a cappella “Harmònia” e partecipa a concorsi canori locali e regionali.

Ha collaborato, e tutt’ora collabora, con producer cuneesi e torinesi su cover e soprattutto brani inediti, di cui è spesso anche autrice, oltre che interprete. Tra questi troviamo “You are not alone”, il suo primo inedito, scritto e cantato in collaborazione con Emanuele Cammarata di Delma Jag Records ed il produttore Samuel Trotta Aureliano (produttore di nomi di spicco, tra cui GionnyScandal).
“You are not alone” è parte integrante di un progetto più ampio di questa etichetta indipendente, che raccoglie un insieme di singoli interpretati da artisti emergenti e che trattano temi sociali e importanti. Il brano, infatti, tratta il tema della solitudine.

Uno dei traguardi più importanti raggiunti da Laeti finora è sicuramente la realizzazione di una campagna di crowdfunding musicale sulla piattaforma Musicraiser, grazie alla quale ha realizzato “Claustrofobia”, il suo primo EP di brani inediti in italiano. Tutti i pezzi sono stati pensati e scritti dalla stessa artista, in collaborazione con i producer Julien Boverod e Massimo Barberis per quanto riguarda la parte musicale, e l’autore Jacopo Angelo Ettorre, per la realizzazione di due dei quattro testi.
L’EP, uscito il 20 Maggio 2019 su tutte le piattaforme digitali, è un insieme di emozioni, un po’ lunatico, come lei d’altronde.
L’introspezione di “Claustrofobia”, l’energia di “Acqua”, la voglia di riscatto e indipendenza di “C’era una volta”, il grido quasi disperato di “Fragili”: sono queste le emozioni travolgenti che caratterizzano il suo EP, prevalentemente in stile pop-elettronico, con influenze indie e reggae, volto a raccontare esperienze e momenti della vita in cui ognuno di noi può ritrovarsi.

Laeti è anche una grande amante della musica dal vivo. Ecco perché, da circa due anni, ha dato vita ad un duo acustico insieme al suo chitarrista Pietro Mazzucco e sta tutt’ora lavorando ad un DJ Set per portare nei locali, nei pub e nei festival la sua musica, la sua parlantina e la sua energia.

Sul fronte collaborazioni, nel 2019, duetta con Emash nel brano “Abbracciamoci”, contenuto nell’EP di debutto del rapper, intitolato “Porta nuova“.

Segui Laeti su Facebook e su Instagram.

Pagina Artista Spotify:

Video Ufficiale di “Acqua”:

 

Si ringrazia lo Staff della Delma Jag Records per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...