Michael Lukes: il 24 Maggio esce “I AM”, il suo EP di debutto

Verrà pubblicato venerdì 24 Maggio “I AM”, l’EP di debutto del cantautore anglo-italiano Michael Lukes, contenente quattro brani inediti dal sound british-pop.

“I AM” è un invito ad essere se stessi: per riuscirci, però, è necessario un percorso di riflessione e consapevolezza.

L’EP si apre con “Far Away”, brano che racconta la distanza tra le persone; una distanza fisica o mentale, talvolta tormentata, ma fortunatamente a lieto fine.

La seconda canzone è “Life in a Bubble”, descrizione di quel momento di vera complicità, sentimentale od affettiva, così forte da non desiderare altro.

Poi c’è “Stars”, il brano probabilmente più introspettivo: “Tra le persone non c’è differenza, perché tutti apparteniamo allo stesso universo – spiega Michael Lukes –. Ognuno di noi, quando comprende di farne parte, può essere ciò che vuole e, soprattutto, felice“.

L’EP si chiude con “Everything Changed”, il racconto del momento in cui tutto cambia: nella vita si soffre, certo, ma quando meno te lo aspetti può arrivare una persona capace di restituirti l’entusiasmo di cui avevi bisogno. Ed il ritornello del brano, pare quasi riaccendere questo stato d’animo.

“I AM è il frutto di un’esperienza che mi ha portato, con tanta fatica e grazie alla mia guida spirituale, ad essere me stesso – dichiara Michael –. Nell’Ep ho riversato questa maggiore consapevolezza, augurandomi che possa rappresentare un aiuto o una ‘cura’, come lo è stata per me la musica”.

I testi sono stati scritti in lingua inglese, sia per una migliore scelta espressiva, sia per lo stretto legame tra Michael Lukes ed il mondo anglosassone.

In “I AM” hanno suonato Riccardo Schiavello (chitarre), Veronica Monaco (basso), Marco Pasquariello (tastiere) e Stefano Padoan (batteria).

“I AMA” è stato registrato e mixato da Jesse Germanò al Jedi Sound Studio, masterizzato da Filippo Strang e prodotto da Michael Lukes e Stefano Padoan.

Di seguito, la tracklist dell’EP:

  1. Far Away
  2. Life in a bubble
  3. Stars
  4. Everything Changed

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa MArte Press.

Potrebbe interessarti ...