Ensi torna con “090320”, il suo nuovo attesissimo singolo prodotto da Kanesh. Il brano, che prende il titolo dalla data d’inizio del lockdown, anticipa il nuovo album del rapper, uno dei pilastri della scena italiana

Pic by Andrea Barchi

E’ online da oggi “090320“, il nuovo attesissimo singolo di Ensi.

Il brano anticipa l’uscita del suo nuovo progetto discografico, disponibile da venerdì 23 Ottobre, disco che segna il ritorno ufficiale sulle scene di uno dei capisaldi del rap italiano, a poco più di un anno dalla pubblicazione del suo ultimo album, “Clash” (qui e qui i nostri articoli). La notizia giunge a distanza di due settimane dalla pubblicazione di “Specialist“, prodotto da Gemitaiz.

“090320” si presenta come l’intro del nuovo progetto discografico di Ensi, come l’incipit di un racconto intimo e personale che verrà svelato a poco a poco. Anche in questo brano il rapper arricchisce il testo estremamente incisivo di riferimenti e citazioni di livello, che spaziano dalla cultura rap a quella pop. Le parole dell’artista si incastrano al beat costruito dal giovanissimo producer Kanesh, che cura le sonorità del pezzo rendendolo energico e penetrante.

«È l’intro del nuovo capitolo – dichiara Ensi -. Il titolo è la data di inizio lockdown, volevo che in questo nuovo progetto ci fosse un riferimento a questo momento che resterà tristemente nella storia. Questi mesi per me sono stati anche un periodo di grandi riflessioni e nelle rime di questo pezzo ne ho riversate una parte importante».

– Devi odiare quanto odio per amare quanto amo –

Con “090320”, che arriva dopo “Specialist”, Ensi aggiunge un nuovo tassello al suo ultimo lavoro in studio, per la cui distribuzione ha scelto di affidarsi a Believe. Per la prima volta dopo tanto tempo, l’artista attiva infatti un “cambio di rotta”, passando a un’etichetta indipendente, leader nella distribuzione e nel marketing digitale a livello internazionale, attuando una sorta di “ritorno alle origini” che costituisce parte importante di un percorso perfettamente coerente, intrapreso con un progetto curato dall’artista in ogni sua fase, e per questo assolutamente unico e riconoscibile.

Si ringrazia come sempre Alessandra Gennaro dell’Ufficio Stampa di Lucrezia Spiezio.

Potrebbe interessarti ...