Daniela De Mattia: “Mi manca l’aria” è il suo primo singolo

Si intitola “Mi manca l’aria” (Elios Registrazioni Audiovisive) il nuovo e primo singolo di Daniela De Mattia.

C’è chi per sognare fa voli pindarici. Chi invece prende una vocazione per mano e l’accompagna passo dopo passo verso il traguardo, senza forzature. Coerenza e convinzione aiutano anche l’arte. Anche la musica. Anche il jazz.

Ognuno di noi, almeno una volta all’anno, fa il bilancio della propria vita confrontandosi prima con se stesso e poi con gli altri”, dice Daniela De Mattia, classe 1994, cantante jazz con alle spalle già tante esperienze. Dalla “Young Jazz Orchestra Campana” di cui è la voce solista, all’associazione “Bflat”, nata insieme al musicista Gennaro Ferraro per promuovere, sviluppare e diffondere la cultura musicale.

“Il testo è un brano semplice ma non banale – spiega l’autrice – rispecchia il mio stato d’animo attuale, le mie emozioni e sensazioni. Penso sia comprensibile e condivisibile da tanti. Mi sento come se qualsiasi cosa facessi non bastasse: dallo studio al lavoro, ai rapporti con le persone. È la descrizione delle difficoltà che si incontrano sulla strada per perseguire i propri sogni, soprattutto per chi, come me, ha la musica come vocazione. È difficile che un’opportunità si ripresenti in maniera costante, sistematica, anche se dovrebbe essere scontata per una persona che ha dedicato anni allo studio, ha investito tempo e denaro per raggiungere un obiettivo ben preciso”.

Un percorso non facile quello che ha portato all’ideazione ed alla realizzazione dell’inedito, mosso dalla voglia di dimostrare quanto una passione possa bastare a dare vita alle proprie idee:

“Tutto questo disordine, queste incertezze, questo non sapere cosa fare, crea uno stato d’ansia e preoccupazione per noi giovani e per le nostre famiglie – continua De Mattia – Si crea un concatenarsi di eventi e bisogni che ci tolgono tempo e ci distolgono dal nostro obiettivo originale. Se si ha la tenacia di non abbandonare i propri sogni, ci sono da affrontare tanti compromessi”.

Tanti i professionisti che hanno affiancato l’artista in questa nuova sfida:

“Dal punto di vista musicale, il tema è stato valorizzato dal mio arrangiatore Marcello Massa e dai fantastici musicisti che lo hanno registrato: Bruno Salicone al pianoforte, Domenico Andria al basso elettrico, Rocco Sagaria alla batteria e Gennaro Ferraro alla tromba, è soprattutto grazie a lui, con cui condivido la mia quotidianità, se ho trovato il coraggio di espormi e presentare al pubblico questo lavoro”.

 

Si ringrazia lo Staff di BTL Produzioni per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...