Marco “Furio” Forieri: “Un artigiano della musica non scriverà mai la stessa canzone per quanto di successo può essere stata”

Ieri abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Marco “Furio” Forieri, ex Pitura Freska ed ora anche solista, che ha pubblicato da pochissimo un nuovo singolo dal titolo “Col Bastone“, irriverente e sfacciato, quasi a voler affrontare al meglio questi tempi complicati.

Ad accompagnare il brano, il videoclip ufficiale, diretto da Luca Bragagnolo in collaborazione con Borotalco.tv e visibile qui.

Di seguito, quanto ci ha raccontato.

Marco “Furio” Forieri – Intervista.

Ciao Marco e grazie per questa intervista! Chi è Marco Forieri e chi è Furio? E chi ha la meglio quando litigate?

Ciao, grazie a voi! Marco Forieri è quello serio che parla in italiano, fa l’altruista facendo il volontario in associazioni benefiche e tiene i contatti. Furio è quello che combina i guai, scrive le canzoni, parla in dialetto e ti risponde male. Vince Furieri che è un po’ Furio e un po’ Forieri.

Che posto ha oggi il reggae in Italia? Qualche consiglio su cosa ascoltare?

Non lo so. Sono stato allontanato dalla musica reggae dai promoter perché mi dicono, non canto in inglese, non parlo dei soliti cinque argomenti (Marijuana, Jah Rastafari, Zion, Politici corrotti e One Love) e suono ska-jazz. Non ho consigli da darti, ascolto musica africana, classica, lirica, jazz e funk. Reggae molto poco al meglio jazz jamaican (Ernest Ranglin per capirsi)

Sax e reggae vanno d’accordo?

Direi di si visto che ho scritto gran parte delle parti melodiche dei Pitura freska. Direi che comunque nello ska-jazz e nel rocksteady i soli di sax abbondano.

In che modo “Col Bastone”, il tuo nuovo singolo, è un cambio di percorso?

Il percorso non cambia mai. Un artigiano della musica non scriverà mai la stessa canzone per quanto di successo può essere stata. Ascolta da “Picinin” a “Col Bastone” e sentirai una crescita costante ed una coerenza nei temi portati. Non so se hai ascoltato il mio disco del 2016, “Furiology“: lì ci sono 10 tracce di cui 5 Popfunk, 1 Drumandbass e 4 reggae.

E adesso? Progetti per il futuro?

A Gennaio uscirà il prossimo singolo in stile dance con relativo videoclip.

 

Si ringraziano Marco “Furio” Forieri e, come sempre, l’Ufficio Stampa RedBlue.

Potrebbe interessarti ...