Robbè pubblica “Vecchie cicatrici”, il suo debut album

E’ online “Vecchie cicatrici” (Beta Produzioni), il brillante debut album di Robbè.

Robbè, nome d’arte di Roberto Doto, è un cantautore classe 1994 nato a Deliceto, piccolo paese del Subappennino Dauno, terra di confine tra la Puglia, l’Irpinia e la Basilicata.

Una terra che l’artista porta con sé in giro per il mondo, contaminandola di influenze che man mano raccoglie lungo il proprio cammino: dall’entroterra del Sud alle dolci colline bolognesi, fino alle ripide scogliere d’Irlanda, Robbè traspone il proprio vissuto e le proprie radici in reels e ballads, mescolando sapientemente stili, culture e tradizioni.

In un panorama musicale fatto di emozioni “mordi e fuggi”, Robbè si presenta al pubblico con un album di ben 12 brani, denso e stilisticamente ricco, in un originale vortice di malinconie ed eccentricità che lascia spazio a intensi attimi di respiro.

Da buon “artigiano della musica”, Robbè elabora emozioni e nostalgie con minuziosa cura e raffinata attenzione, cesellandone ogni dettaglio.

Questa, la tracklist del disco:

1- Gli animi, i sensi e la pelle

2- Lontano

3- Vecchie cicatrici

4- Ilenia

5- Artigiano della musica

6- Ancora una sera

7- Canzone per me

8- Venerdì santo

9- Vorrei vivere al mare

10- Bucolica

11- Criatur

12- La fine del mondo

L’album è stato anticipato dal delicato singolo “Vorrei vivere al mare“, accompagnato dal videoclip ufficiale diretto da Martyna Walczak e girato nella cittadina polacca di Lodz, con la fotografia di Giovanni Cimarosti ed il montaggio di Aleksandra Kasprowicz ed André Vitor Tavares.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di MarteLabel.

Potrebbe interessarti ...