Fabio Rovazzi racconta sui Social il difficilissimo periodo di quarantena e svela l’arrivo di un progetto internazionale

E’ con un lungo post sui propri canali Social che Fabio Rovazzi ha svelato i progetti futuri ed il motivo per cui, questa estate, oltre alla collaborazione con Danti e Raf su “Liberi” (qui il nostro articolo) ha preferito non pubblicare nuova musica.

Durante il drammatico periodo di emergenza sanitaria da COVID-19, infatti, l’artista milanese ha purtroppo perso il nonno, a cui era molto legato e, come spiega nella lettera sui Social, se avesse pubblicato un brano, “sarebbe uscito un pezzo strappalacrime drammatico “.

Di seguito, il post completo, con novità importanti per  il futuro:

«Avrei davvero voluto darvi una canzone per ballare e scatenarvi quest’estate.
Purtroppo non è successo.
Il periodo della quarantena è stato un vero incubo personale: mi ha inghiottito nel buio più totale e mi ha sputato fuori cambiandomi.
È stata un’occasione per fermarsi a riflettere sulle prioritá della vita.
Spesso, sopratutto di questi tempi, non ci rendiamo conto delle cose realmente importanti.
Avrei potuto fingere, in studio e sul palco, di essere felice. Purtroppo non sono capace.
Le canzoni sono sempre state un prolungamento del mio stato d’animo e se fossi stato costretto a farne una ora sarebbe uscito un pezzo strappalacrime drammatico (che vi evito molto volentieri).
A fine agosto vi annuncieró una operazione a livello mondiale che vi manderà fuori di testa ❤️
Vi voglio bene.»

View this post on Instagram

Avrei davvero voluto darvi una canzone per ballare e scatenarvi quest’estate. Purtroppo non è successo. Il periodo della quarantena è stato un vero incubo personale: mi ha inghiottito nel buio più totale e mi ha sputato fuori cambiandomi. È stata un’occasione per fermarsi a riflettere sulle prioritá della vita. Spesso, sopratutto di questi tempi, non ci rendiamo conto delle cose realmente importanti. Avrei potuto fingere, in studio e sul palco, di essere felice. Purtroppo non sono capace. Le canzoni sono sempre state un prolungamento del mio stato d’animo e se fossi stato costretto a farne una ora sarebbe uscito un pezzo strappalacrime drammatico (che vi evito molto volentieri). A fine agosto vi annunceró una operazione a livello mondiale che vi manderà fuori di testa ❤️ Vi voglio bene.

A post shared by Fabio Rovazzi (@rovazzi) on

Potrebbe interessarti ...