Sanremo 2020: All Music Italia svela in anteprima come sarà gestita la categoria Giovani

Come anticipato in questo articolo, sarà Amadeus il nuovo Direttore Artistico del Festival di Sanremo, Festival che, il prossimo anno, si terrà dal 04 all’08 Febbraio, ovviamente, a Sanremo (IM).

Ma prima del vero e proprio Festival della Canzone Italiana, ci sarà spazio per i nuovi talenti: stiamo chiaramente parlando di Sanremo Giovani, che, come ricorderete, lo scorso anno era stato separato dalla kermesse principale, portando così, sul palco dell’Ariston a Febbraio, la sola categoria BIG, nella quale erano rientrati i due vincitori scelti da Sanremo Giovani (Mahmood ed Einar).
E, lo scorso anno, a portarsi a casa le vittorie di entrambi i concorsi era stato Mahmood, che continua ad avere un enorme successo in tutta Italia, ma anche all’estero, dove, ancor prima di classificarsi al secondo posto dell’Eurovision Song Contest 2019, aveva già conquistato il cuore di moltissimi ascoltatori.

Quest’anno, la questione “Sanremo Giovani” era ancora da decidere; quello che si sapeva è che verrà trasmessa, in prima serata, il prossimo 17 Dicembre, su Rai 1.

L’incognita più grande riguardava la collocazione dei Giovani: il ritorno alla vecchia formula consolidata, quella con gli otto o più artisti inseriti in una propria categoria a Febbraio, oppure il proseguimento della formula innovativa e vincente sulla carta, ma sfortunata nella messa in atto, di Baglioni, quella con ben 18 giovani a Sanremo Giovani di Dicembre ed i due vincitori in gara a Febbraio tra i BIG?

I colleghi di All Music Italia, pochi minuti fa, hanno svelato l’arcano.
Questo, quanto riportato nel loro articolo a riguardo:

“A Sanremo 2020 tornerà la categoria dedicata ai giovani, o emergenti che dir si voglia. Gli artisti in questa categoria saranno nuovamente otto, quello che cambia è la provenienza. Due degli otto verranno scelti come in passato da Area Sanremo, manifestazione di cui settimana prossima dovrebbe essere reso noto il regolamento per iscriversi, e che vedrà alla guida Massimo Cotto. Cinque di loro, quindi uno in meno rispetto al passato, arriveranno attraverso le selezioni di Sanremo Giovani degli artisti presentati con il cosiddetto “regolamento” discografico.
Come in passato selezionati i finalisti dalla commissione artistica (che al momento non è ancora stata resa nota), i cinque artisti che accederanno a Sanremo 2020 categoria giovani saranno scelti in diretta su Rai 1 nella serata in onda su Rai 1 il 17 dicembre. Essendo scesi da sei a cinque (sembra una cosa poco, ma non lo è) Amadeus dovrà stare attento alle polemiche che potrebbero scaturire visto che quei posti dovranno far contente major ed etichette indipendenti.
La sorpresa invece riguarda l’ottavo e ultimo artista scelto…
La Rai quest’anno ha deciso di valorizzare artisti provenienti dai propri programmi.
E così, se in passato diversi vincitori di X Factor (Marco Mengoni, Chiara Galiazzo, Lorenzo Fragola…) hanno avuto l’accesso diretto al Festival (nei big per non destabilizzare la gara dei giovani vista la popolarità dovuta dall’esposizione televisiva), questa volta sarà un artista “Made in Rai” ad accedere tra i giovani del Festival…. per la precisione il vincitore di Sanremo Young.


Quindi, in attesa della conferma ufficiale, uno dei nomi degli otto giovani del Festival di Sanremo 2020 potrebbe essere già stato svelato. La seconda edizione di Sanremo Young infatti è stata vinta da Tecla Insolia, 14enne nata a Varese ma residente da tempo a Piombino, che prima di Sanremo Young aveva già partecipato a Pequeños Gigantes.
Ora c’è solo da aspettare, e le case discografiche, etichette e major, fremono, il regolamento ufficiale che, secondo indiscrezioni, dovrebbe essere pubblicato il 15 settembre prossimo”.

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni dagli organizzatori del Festival; rimanete con noi per non perdervi nessuna news!

Potrebbe interessarti ...