Cauteruccio

Questa settimana vogliamo parlarvi dei Cauteruccio, progetto ideato da Salvatore Cauteruccio al termine della sua esperienza con la formazione Telesplash, di cui era batterista e compositore.

La band vede ufficialmente la luce con l’iscrizione a Musicultura 2017 e sembra trovare il punto di congiunzione tra pop-rock britannico ed anima cantautorale italiana.

L’attuale formazione è così composta: Stefania Ceccarini (batteria e cori), Salvatore Cauteruccio (chitarra e voce), Diego Gnaldi (basso e cori) e Matteo Paolucci (chitarra e alle tastiere).

Il 07 Aprile 2018 i Cauteruccio pubblicano il loro debut album, intitolato “La vera storia du Pigeon Boiteaux” (La Stanza Nascosta Records), preceduto dal singolo “Roma” (accompagnato dal videoclip ufficiale, per la regia di Gianni Ciccarello), che descrivono con queste parole:

“Essendo noi rivoluzionari, abbiamo deciso di mandare in pensione anticipatamente il vecchio formato di ascolto musicale chiamato comunemente CD. Ciò che per la nostra band sostituirà il Compact Disc sarà una fighissima chiavetta USB da 8Gb, a forma di Carta di Credito, con le 10 tracce disponibili al suo interno sia in formato Mp3 che Wave, così da attaccarla velocemente all’autoradio e partire per lunghissimi viaggi”.

Dieci tracce per un album dall’anima sperimentale, che ingloba, rileggendoli, modelli stranieri e nostrani e li indirizza verso una declinazione personale del cantautorato; spiccata tendenza strutturalista, ruvida vena rock-blues e suggestioni psichedeliche convivono in un lavoro dalla forte tessitura emozionale, che sembra vivere di complicità quasi alchemiche tra i testi e le soluzioni strofiche.

Cantori del privato dell’everyman, che coincide con una quotidianità condivisa, i Cauteruccio da una parte tralasciano volutamente le tematiche proprie dell’immaginario del “vecchio” cantautorato engagé , dall’altra, a livello testuale, recuperano in un gioco di ellissi ed iterazioni una sostanza poetica autentica, che la postmoderna musica liquida sembra aver smarrito.

Segui i Cauteruccio su Facebook e su Instagram.

Pagina Artista Spotify:

Video Ufficiale di Roma:

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Verbatim.

Potrebbe interessarti ...