Capitolo 21: dopo la collaborazione con i Litfiba, tornano in radio e nei digital store con “Una notte come tante”, il loro nuovo singolo

I Capitolo 21, band fiorentina composta da Marcello Stride (chitarra) e Mattia Maccioni (voce e chitarra), tornano in radio e nei digital store con “Una notte come tante” (Riserva Sonora), brano con cui, lo scorso anno, vinsero il Festival Estivo.

Nel 2017, Marcello e Matteo si aggiudicarono il 3° posto all’Emergenza Festival regione Toscana, dove in giuria vi era Ghigo Renzulli (storico chitarrista dei Litfiba), che, entusiasta del loro sound, li invitò a partecipare all’album tributo del trentennale dei Litfiba “Prigionieri 1988-2018”, con la rivisitazione del brano “Santiago”.

Di seguito, le parole dei Capitolo 21:

Una notte come tante, apparentemente parla di una situazione molto comune, una festa, una situazione allegra e movimentata, mentre il messaggio che abbiamo voluto trasmettere è più profondo e comune a tanti.
Parla di noi, parla di noi artisti emergenti quando ci si trova a suonare in locali in cui non hai tutte le attenzioni della gente o che sono addirittura deserti. Parla di quanta passione ci vuole per suonare come se ci si trovasse davanti ad una folla esultante anche in situazioni come quelle. Parla di come uno sguardo, metafora di ciò che ci aiuta a dare il meglio di noi, per le nostre passioni, per quello in cui crediamo, sempre, a discapito delle situazioni. Crediamo che questo valga anche per ogni situazione che la vita ci pone davanti.
La tua forza ti sta guardando, fai ciò che ti rende felice, anche se fosse una notte come tante… dentro di te è festa”.

Il singolo è stato registrato da Andrea Ramacciotti, prodotto da Gino Sozzi e Giovanni Germanelli per il Festival Estivo, mentre mix-mastering e produzione artistica sono a cura di Alex Marton (Firstline Studio).
Il videoclip del brano, che vi mostriamo di seguito, è stato girato a Piombino e vede alla regia ed al montaggio Simone Gazzola ed alla DOP (Direttore di Fotografia), Stefano Campagna.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Samigo.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi