J-Ax: si parte questa sera con i 10 concerti Sold Out al Fabrique di Milano

Il momento tanto atteso è arrivato. Inizierà infatti questa sera, la serie di 10 concerti, tutti sold out, del rapper milanese che unisce intere generazioni grazie alla sua musica.

Di chi stiamo parlando? Ovviamente dello “zio d’Italia” J-Ax.

Alle ore 21.30 di oggi, prenderà il via il primo dei dieci grandi live show che si terranno al Fabrique di Milano.

Tutte le tappe, come anticipato, verranno aperte dall’esibizione di Grido e Danti, a cui faranno seguito oltre due ore di musica firmate J-Ax (ci sono più di 20 brani in scaletta).

Uno dei momenti più attesi, è sicuramente la reunion con l’amico di sempre Dj Jad, con il quale, dopo 15 anni di “separazione”, il rapper di Cologno Monzese tornerà a cantare sullo stesso palco, per 40 minuti di puro divertimento, emozione e tuffi nel passato con i successi che hanno cresciuto l’Italia degli attuali 25-30enni (noi di MIC compresi).

In un’intervista rilasciata a La Stampa, ad uno dei più grandi giornalisti musicali ed esperti del settore, Luca Dondoni, J-Ax ha dichiarato “Ho fatto pace col passato, la nascita di un figlio mette tutto a posto” (qui l’intervista integrale, ma occorre essere abbonati al quotidiano per poterla leggere).

Un momento magico per il rapper meneghino, che, dopo aver realizzato il sogno di ogni artista italiano, cantando (e riempiendo) lo stadio San Siro lo scorso Giugno (in compagnia di Fedez), e dopo aver coronato il suo desiderio più grande in assoluto, quello di diventare padre, festeggia i suoi primi 25 anni di carriera con queste 10 date, nell’atmosfera intima e confidenziale del Fabrique di Milano.

La sua fanbase è una delle più solide e compatte d’Italia ed i suoi seguaci sono la prova icastica e tangibile del potere di unione della Musica. Si va dal bambino di 5 anni al ragazzo di 15; dalla trentenne che ha vissuto ogni stadio della sua carriera artistica, alla mamma che nelle sue canzoni ha trovato punti in comune con i propri figli e che, grazie a questo, è riuscita a scoprire una connessione con loro ed un luogo di incontro e dialogo.

Un artista che, come solo pochi altri in Italia e nel mondo, qualsiasi decisione professionale decida di prendere, può contare sul supporto e sul sostegno dei suoi fan, fondato sul rispetto e sulla stima che, in 25 anni di luminosa carriera, si è guadagnato.

In questi 10 concerti saranno presenti molti ospiti; da Max Pezzali a Nina Zilli, da Paola Turci a Il Cile, ed ovviamente, ci sarà la partecipazione fissa dei suoi compagni storici: la sua spalla Sapce One alle doppie, Dj Fabio B alle sequenze, Dj Zak alla consolle, Steve Luchi alla batteria, Paolo Jannacci alle tastiere, Marco Arata alla chitarra, Linda Pinelli al basso, Giusy Scarpato e Sewit Jacob Villa ai cori; insomma, tutta la sua “Accademia delle Teste Dure”.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi