Ermal Meta: domani esce “9 Primavere”, il nuovo singolo estratto dall’album “Non abbiamo armi”

Dalla mezzanotte di domani, verrà pubblicato il nuovo singolo di Ermal Meta, “9 Primavere“, quarto estratto dall’album certificato Disco di Platino “Non abbiamo armi“.

“9 Primavere” fa seguito al successo degli altri tre brani estratti dall’album: “Non Mi Avete Fatto Niente” feat. Fabrizio Moro (certificato Disco di Platino, nonché brano vincitore del Festival di Sanremo 2018), “Dall’alba al tramonto” (certificato Disco d’Oro) ed il singolo estivo “Io Mi Innamoro Ancora“.

“9 Primavere” racconta, non con rabbia o con disperazione, ma piuttosto con affetto, un amore ormai finito, che ha tenuto uniti due cuori per  nove anni di vita, per nove primavere, appunto.

“Quattro case, tre traslochi, 3400 giorni in due”; 3.400 giorni trascorsi in coppia, in una routine fatta di semplicità e tanto amore.

Il dolore a cui si cerca di dare spiegazione con le parole, “sono solo lacrime e non è proprio niente di speciale”, la positività in un “vedrai che tornerà il sereno, domani tornerà il sereno”, ma anche il senso di vuoto e l’insicurezza lasciati da una storia d’amore giunta al capolinea: “dici che mi devo prender cura di me stesso adesso che non è lo stesso, adesso che è cambiato tutto, ma l’unico modo che conosco per volermi bene è attraverso te”.

Rialzarsi provando a dare una spiegazione razionale a ciò che più di tutto razionale non è: “sono solo lacrime, è solo scienza e la si può spiegare, è solo un po’ di acqua con il sale”.

La speranza di ritrovare se stessi riuscendo, con coraggio, a voltare pagina, senza dimenticare né rinnegare ciò che di positivo e bello c’è stato.

Un brano struggente, carico di emotività, tra i più amati dal suo pubblico.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi