Il Mago: domani esce “Robin Hood”, il suo nuovo singolo che rispolvera lo Ska e porta in Italia una proposta artistica fresca ed originale

Dopo il successo di “Se non fossi nato a Bari” (feat. Francesco Pellegrino), Il Mago torna domani, domenica 17 Maggio, con “Robin Hood”, un brano che rispolvera uno dei generi musicali più amati, con le sue svariate sfumature, dagli anni ’60 ai ’90, lo Ska, combinandolo a sonorità pop, che lo rendono così una proposta originale, completamente differente da tutte le release degli ultimi anni nel panorama musicale nazionale.

Prodotto ed arrangiato da Cosmophonix Production, “Robin Hood” è un mix di energia, adrenalina e movimento; uno di quei brani che è davvero impossibile ascoltare rimanendo fermi, senza farsi prendere dal ritmo, senza farsi trasportare nell’universo del giovane artista pugliese.

Il testo, scritto da Il Mago, è un atto di accusa verso chi “detta legge, ma non vive l’Italia davvero”, verso il momento di crisi economica che stiamo vivendo, nel quale, a farne le spese, sono sempre gli stessi, ed invoca in modo molto provocatorio l’arrivo di Robin Hood che “rubi ai ricchi politicanti per dare ai poveri operai e imprenditori”, che sembrano essere gli unici a dover fare sacrifici.

Proprio come lo Ska italiano degli anni ’80, diventato presto, anche grazie alla contaminazione del punk, un genere socialmente impegnato, un vero e proprio movimento culturale, Il Mago vuole riportare queste sonorità “libere”, spesso inno di protesta, al pubblico di oggi. Ad accompagnare il singolo, il videoclip ufficiale, che, proprio come il brano, farà sicuramente discutere…Ma si sa, per smuovere le coscienze, c’è spesso bisogno di provocazione.

“Se io fossi Robin Hood, sai chiederei a chi sta in Parlamento se è disposto a pagare le spese di chi non può farlo senza lo stipendio“.

Ad accompagnare il brano, il videoclip ufficiale, diretto da Lorenzo Lorusso, in uscita domani alle ore 15.00 sul canale YouTube de Il Mago.

 

Biografia.
Il Mago, nome d’arte di Giuseppe Mattia Lassandro, nasce a Bari il 20 Aprile del 1996.
Inizia il suo percorso con la musica da giovanissimo, studiando, da autodidatta, chitarra e pianoforte e scrivendo alcuni testi. A 16 anni, propone online i suoi primi due mixtape, che trattano tematiche diverse, spaziando dall’amore alla rivalsa sociale, dando spazio, però, anche a brani divertenti e hit da ballare. Inizia così a riscuotere un buon successo a livello regionale, soprattutto con il tormentone “Sempre festa”, uscita nell’inverno 2016 e diventata poi una hit estiva per tutti i pugliesi. Questo gli permette di esibirsi ai suoi primi live a livello locale.
Il 18 Maggio 2018 apre il concerto di Gigi D’Alessio a Bari, dove presenta il brano “Una Vita Da Film”.
Giuseppe ha tanta voglia di crescere, di dimostrare e di imparare, oltre al grande desiderio di far musica nella vita per raccontare sé stesso attraverso i testi e passa le sue giornate in studio, sentendosi sempre più a suo agio.
Nell’Ottobre del 2018 arriva in semifinale ad Area Sanremo.
Il 20 Marzo 2019 esce il suo primo album, “Per Sempre”, contenente 13 brani inediti.
Il 05 Aprile 2019 è ufficialmente un finalista del 25° Festival Di Avezzano, dove si classifica al 3° posto e vince il Premio Originalità. Il 20 Aprile dello stesso anno, tiene il suo primo concerto, “Per Sempre Live in concert”, al Teatro Forma di Bari, conquistando il primo Sold Out.
Da Luglio 2019 lavora in produzione artistica con Cosmophonix Production ed il 17 Maggio 2020 uscirà “Robin Hood”, il suo nuovo singolo, che rispolvera lo Ska italiano fondendolo al pop moderno, dando vita ad un sound originale completamente nuovo per il panorama musicale italiano.

 

Si ringraziano Il Mago e come sempre, Cosmophonix Production, per la collaborazione.

Potrebbe interessarti ...