L’ottava edizione del Nameless Music Festival è stata rinviata al 2021

Causa emergenza sanitaria in corso, l’organizzazione del Nameless Music Festival 2020 ha deciso di rimandare lo svolgimento dell’ottava edizione al 2021. Il Festival, che avrebbe dovuto tenersi dal 27 al 30 Agosto 2020, è stato rinviato al prossimo anno e si terrà dal 29 Maggio al 1° Giugno 2021.

Nelle scorse settimane, Nameless Music Festival ha partecipato attivamente nella battaglia contro il COVID-19, avviando una raccolta fondi per l’ASST di Lecco, per sostenere tutti gli operatori sanitari in prima linea sul territorio che da sempre ospita il Festival. L’iniziativa, lanciata a Marzo sui social, ha portato alla raccolta di oltre 100.000 euro, interamente devoluti all’ASST di Lecco.

Data la situazione attuale, dopo l’idea di un primo rinvio del Festival da Maggio ad Agosto 2020, gli organizzatori annunciano lo slittamento al 2021:

“Abbiamo atteso, e sperato, che la situazione di emergenza migliorasse e potessimo trovarci tutti insieme a fine Agosto. Purtroppo, come potrete intuire, non sussistono le condizioni necessarie per la programmazione e lo svolgimento dell’edizione di Nameless 2020, che dobbiamo quindi, a malincuore, rinviare al 29/30/31 Maggio e 1 Giugno 2021.
Vi ringraziamo, come sempre, per esserci stati vicini e speriamo di ricevere ancora una volta il vostro incredibile supporto, per noi di fondamentale importanza.
I biglietti acquistati saranno validi per le nuove date o, a scelta, saranno convertiti in voucher che potrete utilizzare per l’edizione 2022 (ai sensi dell’art. 88 DL. 17/03/2020 n.18).
Tenete sotto controllo la vostra mail: riceverete, nei prossimi giorni, tutti i dettagli all’indirizzo di posta elettronica comunicato in fase d’acquisto.
Ci spezzerà il cuore non potervi vedere ballare, divertirvi, gridare, abbracciarvi, ridere, piangere e condividere ogni secondo di musica davanti ai nostri palchi. Non vediamo l’ora di tornare e vi promettiamo che lo faremo alla grande”.

“Finirà anche la notte più buia e sorgerà il sole.”

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Lucrezia Spiezio.

Potrebbe interessarti ...