Anastasio: online il videoclip di “Correre”

Come anticipato in questo articolo, da oggi, martedì 05 Marzo, è disponibile il videoclip ufficiale di “Correre“, il nuovo singolo di Anastasio.

Ora, alle ore 14.00 in punto (dopo l’anteprima completa su Sky Uno, durante il notiziario delle 12.50), la clip, che è stata concepita “come un cortometraggio, più che un videoclip” è stata resa disponibile; eccola:

“Correre” è un brano che racconta la routine, quasi sempre imposta, movimentata dei giorni nostri, la vita vissuta e vista dagli occhi di un ragazzo di 21 anni che, a differenza di alcuni coetanei, porta a galla e condanna, in maniera volutamente provocatoria, la “moda” di seguire personaggi che comunicano messaggi sbagliati, l’irresponsabilità di alcuni suoi colleghi che, troppo spesso, sembrano aver dimenticato la responsabilità che hanno nei confronti del pubblico, soprattutto quello dei più giovani ascoltatori, che li idolatra e li prende ad esempio. Racconta il suo personale modo di vivere la notorietà, che spesso arriva come un fulmine a ciel sereno, un cambiamento che molti non sono preparati ad affrontare, ritrovandosi ad avere a che fare con numerosi complimenti, ma anche con un accresciuto senso del dovere per quello che dicono e fanno e con quella ridotta, ma comunque presente, fazione di haters che, non avendo niente di meglio da fare, punta il dito, per invidia o per noia, contro di loro.
E’ l’amplificazione, come citato nel testo, di un pensiero, un pensiero che vuole svincolarsi da quelle “leggi” non scritte ma chiare a chiunque; è il desiderio di rivalsa, non per forza intesa come fama, ma come riscatto, affermazione personale, nonostante la consapevolezza del suo essere, specie negli ultimi tempi ed in determinati settori, labile ed effimera: “La vedo per come mi arriva, che tanto domani è finita” “Ci vogliamo affermare, ma sbattiamo nel muro; siamo chiunque e non siamo nessuno“.

Il videoclip rappresenta il parallelismo, il dialogo tra l’Anastasio di oggi e quello di domani, mettendo in luce non soltanto il classico divario generazionale, ma anche l’invito ai giovani di continuare ad essere sempre sé stessi, nonostante la società imponga loro di conformarsi a determinati standard, di correre appunto, spesso verso mete offuscate e traguardi fugaci, temporanei.

Ricordiamo che a partire dal 20 Marzo, Anastasio sarà in tour (molte date sono Sold Out) per presentare dal vivo “La fine del mondo“, l’EP contenente l’omonimo brano certificato Disco di Platino dalla FIMI/GfK.
Clicca qui per acquistare i biglietti ancora disponibili.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi