Micheal Bublé: un ultimo album per dire addio alla carriera musicale

Micheal Bublé, il Crooner canadese (con cittadinanza italiana), da molti definito “l’erede di Frank Sinatra”,dice addio alla sua carriera musicale, iniziata 22 anni fa e costellata di numerosi successi e premi (tra cui 4 Grammy Awards e molteplici Juno Awards).

In seguito alla diagnosi di tumore al fegato del suo primogenito Noah, risalente a due anni fa, il cantante aveva già annunciato l’addio alla scena pubblica, abbandonando anche tutti i canali Social. Ma lo scorso Settembre, era tornato con messaggi incoraggianti, il più importante su tutti, la remissione della malattia del figlio, ed aveva anche comunicato l’arrivo di un nuovo album, in cui si sarebbe cimentato con la rivisitazione di alcuni classici del repertorio americano, a cominciare da “When I fall in love”, di cui aveva dato un assaggio sul suo profilo Instagram.

In un’intervista pubblicata ieri sul Daily’s Mail Weeked (qui la versione integrale), il cantante ha dichiarato, riguardo la malattia del figlio: “Mi ha fatto rimettere in discussione tutto, ha cambiato la mia percezione della vita” e ha proseguito: “Questa è la mia ultima intervista. Mi ritiro. Ho realizzato l’album perfetto e ora posso lasciare davvero al top”.

Bublé, infatti, in seguito alla guarigione di Noah, era tornato in studio, con una nuova prospettiva della vita, per realizzare un nuovo album. “Love”, questo è il titolo, uscirà il prossimo 16 Novembre ed è stato anticipato dal singolo “Love You Anymore“, pubblicato 2 giorni fa (il 12 Ottobre), e disponibile sia in rotazione radiofonica, che in tutti gli store digitali. Lo stesso cantate l’ha definito il “disco perfetto”; il disco perfetto per chiudere la sua straordinaria carriera discografica.

Dopo questa esperienza dolorosa, che gli ha cambiato la vita ed il modo di vederla, afferma di non essere più in grado di affrontare il pubblico e di reggere il peso della popolarità.

La notizia più bella è che “Noah è guarito” e Micheal ha deciso di dedicarsi ai valori autentici: l’amore della famiglia, la vicinanza degli affetti; il tutto nella tranquillità di una vita “normale”, lontana dalle luci dei riflettori.

Inoltre, la moglie di Micheal, la splendida attrice e modella argentina Luisana Loreley Lopilato de la Torre, che aveva già scelto di abbandonare la carriera per seguire Noah e stare accanto a tutta famiglia, l’ha da pochi mesi reso padre per la terza volta, e per il 41 enne canadese, è giunto il momento di dedicarsi a 360 gradi alla sua bellissima famiglia.

Un ultimo album per il Crooner che, con la sua voce calda, la sua eleganza e la sua raffinatezza, ha ammaliato tutto il mondo.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi