Gianna Nannini: a Nashville, nella patria del Country, per registrare il suo nuovo album

In queste settimane Gianna Nannini si trova a Nashville, Tennesse, per scrivere un nuovo capitolo della storia della musica italiana, il suo diciannovesimo disco di inediti.

Nashville è in assoluto la patria del country e, da un po’ di tempo a questa parte, anche di grandi produzioni artistiche.
Proprio a Nashville importanti star hanno mosso i primi passi negli anni ’50 e ’60 ed ancora oggi ospita eccellenti studi di registrazione, in cui sono passati artisti come Bob Dylan, Elvis Presley, Paul McCartney o, più recentemente, Jack White e Kings of Leon.

«Eccomi qua, sono a registrare a Nashville, la città della musica – dichiara Gianna Nannini – non vedo l’ora di farvi ascoltare il mio nuovo suono e di dare voce alla “mia” America».

Il nuovo progetto segue “Amore gigante” (2017) l’album, certificato Disco d’Oro, che la cantautrice ha portato sui palchi italiani ed europei con “Fenomenale – il tour”.

Rocker italiana per antonomasia, Gianna Nannini durante la sua lunga carriera ha conquistato generazioni di fan con il suo marchio di fabbrica, che unisce dolcezza melodica ed energia.

Dal suo primo album di successo “California“, contenente il singolo “America“, a brani indimenticabili come “Fotoromanza” (1984), che si era aggiudicato le prime posizioni anche in Germania, Austria e Svizzera e che aveva vinto il Festivalbar, o come e “Bello e impossibile” (1986), rimasto nella classifica dei singoli italiani per ben sei mesi, Gianna ha venduto milioni di dischi, conquistando innumerevoli Dischi di Platino.

Con la sua esuberante presenza scenica ed un approccio sempre molto diretto, in questi anni ha conquistato i palchi di tutta Europa, come certificato dagli innumerevoli Sold Out del recente “Hitstory European Tour” (2017), ed è considerata il volto femminile del rock per eccellenza.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Parole & Dintorni.

Potrebbe interessarti ...