Coca Cola Future Legend: le 4 squadre

In questo articolo vi avevamo parlato di “Coca Cola Future Legend” la prima music battle in lattina che invita i giovani a sognare, offrendo un’opportunità unica per esprimere il loro talento e dando la possibilità ai loro coetanei di scegliere le leggende della musica di domani.

“Per un’azienda come la nostra, sempre pronta a intercettare le novità, lo sguardo è costantemente rivolto al futuro. – afferma Viviana Manera, Marketing Manager Coca-Cola Italia – In questo somigliamo molto al pubblico dei giovani e con Future Legend vogliamo mettere il futuro della musica nelle loro mani, offrendo la possibilità di far conoscere il loro talento e di far sentire la loro voce, scegliendo ciò che desiderano ascoltare domani”.

Di seguito, i talenti che hanno passato le selezioni, suddivisi nelle rispettive squadre (che ricordiamo essere capitanate da Irama, Emis Killa, Annalisa e Charlie Charles:

Per la squadra del pop guidata da Irama, concorreranno: Edoardo (Edoardo Brogi), Margot (Margherita Di Molfetta), Osso (Ossama Addahre);
per la squadra del rap di Emis Killa, concorreranno: Blackknote (Marco Kikonde), Mathis (Mattia Paviera), True Skill (Michele Rossi);
per la squadra del soul di Annalisa, concorreranno: Adriana (Adriana Lè), Eddie Brock (Edoardo Iaschi), Mikesueg (Michele Aliberti);
per la squadra della trap di Charlie Charles, concorreranno: Jbarton (Valerio Martinelli), Madblow (Daniele Monellini), Paul Noire (Paolo Passaretti).

Di seguito, i commenti dei coach.

Irama:

“Non partecipo a molti progetti, ma quello che faccio voglio farlo al meglio. In questo ho visto elementi creativi e costruttivi e spero di essere una porta per i talenti della mia squadra, un modo per farsi conoscere da più persone possibili, per chi se lo merita e per chi ama veramente la musica”.

Emis Killa:

“Mi entusiasma vivere da vicino il percorso di un talento. Se posso contribuire ancora meglio. Sono un autodidatta al 100%. So già cosa fare o non fare. E so cosa e come pensa un artista giovane che ha ancora davanti a sé tutta la strada da fare.”

Annalisa:

“Mi piace l’idea di poter trasferire qualcosa di ciò che ho imparato a qualcuno che si trova nei miei stessi panni di qualche anno fa. Perché vorrei sottolineare che la musica è lo scopo, non la fama: questa può esserne una conseguenza naturale.”

Charlie Charles:

“In passato ho già avuto esperienze con gli studenti di una scuola di musica, ma in quel caso dovevo solo raccontare me stesso e la mia storia. Qui si tratta di qualcosa di diverso: devo prendere per mano tre giovani e aiutarli a produrre delle hit e a sfondare. È un’esperienza nuova ed eccitante, anche perché mi piace mettermi in gioco e riscoprirmi.”

Vi rimandiamo al nostro articolo dello scorso 28 Dicembre, per scoprire tutte le fasi del “Coca Cola Future Legend”.

Tutti gli aggiornamenti relativi al contest, potranno essere seguiti sui canali ufficiali di Coca-Cola, sui profili social dei Coach ed attraverso Radio 105, Media Partner Ufficiale del concorso.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di BCW Global.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi