Bombay: domani arriva “Album”, il suo quarto progetto discografico

Esce domani, venerdì 24 Aprile, “Album” (A Buzz Supreme/Artist First), il quarto disco in studio di Bombay, anticipato dai singoli “ACAB” e “Francesco“, che fa seguito a “Bombay” (2015), “Numero 2” (2016) e “Ritratto di Bombay” (2018).

Si tratta del primo album dell’artista con una vera band e veri musicisti al suo fianco: dieci nuove canzoni che parlano della quotidianità di un ragazzo/padre/lavoratore pieno di sogni e di delusioni, che fa i conti con i problemi quotidiani e le sue emozioni e che cerca di comprendere meglio la società in cui si trova e la difficoltà dei rapporti personali.

“Album” è quando ti pieghi sulle ginocchia e ti si strappano i pantaloni tra le natiche, quando lasci la cucina uno schifo e tua moglie ti strilla dietro, quando torni tardi la notte e non vuoi fare rumore per non svegliare tutti, ma ti sfili i pantaloni e ti cascano tutte le monete per terra. “Album” è quando ricordi la passione che c’era con il tuo partner agli inizi della vostra storia e quando ricordi la tenerezza di tuo figlio piccolo che dorme la mattina nel suo letto; quando non ti spieghi come sia possibile che la tua ex ti ha lasciato per mettersi con un poliziotto o quando sei sul ring ed il tuo amico ti picchia duramente senza apparente motivo, ma il motivo c’è e semplicemente fa male pensarci. “Album” è un amico che ti consiglia di non andare al rave se il giorno dopo hai le analisi.

“Ho deciso di fare un passo in avanti – spiega Bombay -, forse piccolo, ma di lasciarmi alle spalle la comodità di scrivere e cantare canzoni solo con la chitarra per produrre un disco suonato con altri musicisti, affidandomi a loro e lasciandoli liberi di suonare come meglio credevano.”

Di seguito, la tracklist di “Album”:

  1. ACAB
  2. Francesco
  3. Gli Amanti
  4. I Nostri Bambini
  5. Mauretto
  6. Il Cielo Questo Pomeriggio
  7. Motown
  8. Poseidone
  9. Se Vabbè
  10. Il Tuo Asciugamano

Il lavoro è stato diretto ed organizzato da Edoardo Petretti, pianista e fisarmonicista romano (e grande amico di Bombay), che ha seguito passo dopo passo la scrittura delle canzoni ed il loro successivo arrangiamento.
La batteria è suonata da Marco Mirk (Cayman the Animal, Filippo Dr. Panico) ed il basso da Giacomo Nardelli (Inna Cantina, Mannaggia); ospiti del disco sono Francesco Forni (Ilaria Graziano e Francesco Forni), che ha suonato alcune chitarre e ha cantato un brano (“Poseidone”), Stefano Ciuffi (chitarre aggiuntive nel disco) ed Umberto Smerilli, al sax in un paio di brani.
Il disco è stato interamente registrato al Toto Sound di Roma da Marco Maracci nel mese di Dicembre 2019 ed è poi stato masterizzato da Giancane.

“E’ stato bello – conclude Bombay -, lavorare in un grande studio dove tutti erano attenti a quello che dicevo, anche se non sapevo assolutamente di cosa parlassero i musicisti la maggior parte del tempo e fingevo di essere molto interessato e partecipe, ma dentro di me ero concentrato solamente al risultato finale e complessivo. Tutto doveva suonare bello ma non artefatto, mi interessava un sound live che riproponesse l’urgenza e la spontaneità dei musicisti che suonano insieme e si divertono.”

 

Si ringrazia iLiveMusic per la collaborazione

Potrebbe interessarti ...