Mameli: svelata la tracklist di “Inno”, il suo debut album in uscita il prossimo 26 Aprile. Presalvando l’EP su Spotify, 10 fan potranno incontrare l’artista in un Cat Café

Verrà pubblicato il prossimo 26 Aprile “Inno” (Sony Music Italy), l’EP di debutto di Mameli, il cantante che ha portato la musica indie nel talent show Amici di Maria De Filippi.

“Inno” è disponibile in preorder su tutti gli store digitali, in presave su Spotify ed in edizione limitata autografata in esclusiva su Amazon (per quest’ultima, clicca qui).

Tra le persone che presalveranno l’EP su Spotify (questo è il link), ne verranno estratte dieci, che potranno incontrare Mameli per prendere una tisana con lui in un Cat Café, accarezzando gatti, ascoltando racconti di come sono nati i brani di “Inno” ed intrattenendosi con lui per un paio di pezzi in versione live.

Mameli si è distinto sin da subito all’interno del programma di Maria De Filippi, per l’originalità dei suoi pezzi, di cui è autore e produttore, e per il modo del tutto personale che ha di stravolgere ogni singola cover.

Attualmente impegnato nel Serale e tra i cantanti favoriti del Talent, il suo singolo “Ci vogliamo bene” ha superato il milione di stream su Spotify ed ha raggiunto il secondo posto della classifica iTunes in poche ore dal lancio, diventando rapidamente una hit, oltre che essere l’inedito del programma più passato quest’anno dalle radio.
Il secondo inedito pubblicato, “Casa di Carta“, conta attualmente più di 150.000 stream.

Di seguito la tracklist di “Inno”:

  1. Ci vogliamo bene
  2. Limonare
  3. Milioni di cose
  4. Netflix
  5. Lentiggini
  6. Gelateria
  7. Casa di Carta.

“Inno” è un album dalle sonorità inconfondibili e dai testi che prendono spunto dal quotidiano, così come nel perfetto stile di Mameli.
La cover mostra sullo sfondo la curva della squadra del Catania, città natale del cantante, per richiamare le radici a cui è profondamente legato. L’EP è stato prodotto da Mameli e mixato da Alex Trecarichi (“Ci vogliamo bene”) ed Ivan Rossi (“Limonare”, “Milioni di cose”, “Netflix”, “Lentiggini, Gelateria” e “Casa di Carta”), ingegnere del suono che ha lavorato con i Baustelle e i Thegiornalisti.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Sony Music Italy.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi