Ermal Meta: “Non si va ai concerti per poi esibire un trofeo fotografico sui social”

Ermal Meta risponde, prima con un post e poi con un video, ai fan che si sono dichiarati “delusi” per la sua mancata comparsa post-concerto, situazione abitualmente riservata alle foto con il pubblico.

Ermal spiega, tramite queste parole, che andare ad un concerto non significa mostrare poi, sui Social, le foto con l’artista che si è esibito, ma viversi l’emozione del momento.

Il post ha generato, chiaramente, molte discussioni; tra gente che appoggia il pensiero di Ermal e chi, al contrario, dichiara che la foto non è un trofeo, ma semplicemente, un momento per salutarlo e congratularsi di persona con lui.

Per questo, Ermal, ha voluto spiegare meglio, tramite un video, la sua posizione e le sue ragioni:

Ma questa non è la prima volta che, il cantautore di origine albanese, chiede ai suoi fan comprensione e buone maniere; infatti, pochi mesi fa, lo stesso artista, aveva chiesto espressamente su Twitter, più “umanità” da parte del suo pubblico, nei momenti occasionali in cui lo incontravano, affermando che, prima di chiedere una foto, un autografo, sarebbe opportuno fare lo sforzo di costruire una conversazione, anche solo chiedendo “Come stai, Ermal?”

Poche ore dopo quel post, era spuntato sui Social anche un video, nel quale, una fan, chiedeva ad Ermal una foto e lui, confermando la sua posizione, le rispose <<Come? Né ciao, né niente! Si dice “Ciao Ermal, come stai?”>>.

Quella frase diventò virale e venne utilizzata per creare meme e scene surreali.

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi