Il gruppo Vivendi decide di cedere il 50% della Universal Music Group

Vivendi, il gruppo mediatico francese, annuncia la sua disponibilità a cedere, fino al 50%, del colosso musicale Universal Music Group, “ad uno o più partner strategici”.

Questo a causa del calo dei ricavi dell’ultimo semestre, scesi dell’1,4% (e nonostante la Universal Music, solo lo scorso anno, abbia superato per la prima volta nella storia i 6 miliardi di dollari, registrando il record annuale di vendite e, per lo streaming musicale, raddoppiando, da 954 milioni di euro, agli 1,97 miliardi, tra il 2015 ed il 2017).

L’operazione di vendita, probabilmente, inizierà in autunno e potrebbe richiedere 18 mesi per essere completata.

Vivendi aggiunge che, alla fine della transizione, non è detto che la Universal Music Group sarà quotata in borsa, perché, afferma, l’operazione potrebbe risultare “troppo complicata”.

 

Potrebbe interessarti ...

0

Rispondi