Olita torna con “Nebbia”, il suo nuovo singolo

Oggi torniamo a parlarvi del talentuoso Olita, nome d’arte di Marco Olita, che ha recentemente pubblicato “Nebbia“, il suo nuovo singolo.

Il brano è accompagnato da semplici fraseggi di chitarra con un cantato intenso ed entusiasmante, a tratti delicato e vellutato.

Sul fronte del sound, troviamo splendide sonorità che rimandano alle composizioni del Maestro Fabrizio De Andrè, pur rimanendo moderne ed attuali. Altrettanto di impatto è il testo, che diventa una vera e propria poesia.

Olita conquista l’ascoltatore con immagini che evocano un teen drama in cui molti di noi possono rispecchiarsi.

Olita si muove tra il vintage e il moderno. Mescola due stili simili, ma allo stesso tempo molto diversi tra loro. Un ragazzo anni ‘90 che ha trovato il mezzo di comunicazione più adatto per parlare anche alle nuove generazioni. Un cantautorato indie che colpisce e si differenzia dalla maggior parte degli artisti del momento.

«”Ora è nebbia e non Ci vedo più”, uso “Ci” con un doppio significato: non ci vedo più perché c’è nebbia e non si vede la strada che si sta percorrendo e non Ci vedo più, non vedo più noi due in questa vita – dichiara l’artista calabrese, d’adozione romana -. Nella seconda parte della seconda strofa c’è un barlume di speranza e di passione, mi piace sempre pensare che in qualcosa che finisce o che è finito ci sia una scintilla che possa riaccendere un incendio, e in questo caso è una battuta che libera un sorriso sul viso di lei e sembra che “si accende il mondo”. “Nebbia” è una canzone tenera e tormentata allo stesso tempo, una delle mie preferite e una delle Mie che preferisco. Parla come me e di me, anche se la storia che racconta non è la mia»,

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Camilla Ortolani.

Potrebbe interessarti ...