I LAMETTE tornano con “zucchero filato”, il loro nuovo singolo

Si intitola “zucchero filato” (Aurora Dischi/Artist First) il nuovo singolo dei LAMETTE.

A pochi mesi dalla pubblicazione di “quando ti spogli” (feat. Zioda – qui il nostro articolo a riguardo) il duo piacentino presenta questo nuovo brano dalle sonorità Lo-fi, con un approccio musicale che si avvicina all’Alt-Pop, cercando di rileggerlo in modo personale a livello di stile ed arrangiamenti.

«Con “zucchero filato” – dichiarano i LAMETTE – abbiamo deciso di adottare un approccio musicale più incentrato sul Lo-fi (che in Italia è ancora poco conosciuto), cercando di adattarlo al nostro stile dandogli una nota Pop che generalmente manca al Lo-fi».

Il pezzo, a primo impatto risulta incisivo, con un ritmo accattivante e caratterizzato da un sound fresco, mentre il testo parla di quanto l’amore possa talvolta essere estremamente fatale, di quanto sia facile innamorarsi e di quanto sia facile poi impazzire.

«L’amore uccide. E io sono già morto e manco me ne sono accorto».

«I nostri testi sono sempre autobiografici – prosegue il duo -. In questo caso, “zucchero filato” parla di una relazione in cui ci perdiamo completamente, dove l’amore è visto come una droga (tanto piacevole quanto letale). La morte in questo caso rappresenta il momento in cui ti innamori totalmente di una persona, tanto da non poter più tornare indietro».

«Scusa se mi sono innamorato di te, zucchero filato e birre della Lidl».

«Nel testo – concludono i due artisti -, la ragazza è vista come lo zucchero filato (perfetta ed irraggiungibile) mentre noi rappresentiamo le birre della Lidl (banali e sostituibili). Innamorarsi di lei perciò è estremamente facile, ma allo stesso tempo sbagliato, a tal punto che hai bisogno di scusarti, come se avessi commesso un errore».

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Aurora Dischi.

Potrebbe interessarti ...