Venerus: il 30 Maggio il primo live stream concert italiano, un nuovo modo di vivere e trasmettere la Musica

Sabato 30 Maggio, alle ore 21.00 Venerus, in collaborazione con Asian Fake e Dice si esibirà al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano nel primo live stream concert italiano, a chiusura della Milano Digital Week.

Musicisti, promoter, label, biglietterie, uffici stampa, fonici, video maker, tecnici, tour manager tornano al lavoro. E i fan, tanti fan, vogliono tornare a cantare insieme ai loro artisti preferiti. La grande macchina dello spettacolo riparte con i live stream concert e quello di Venerus è un primo grande evento, unico in Italia.

Sarà possibile assistere al concerto da tutta Italia acquistando i ticket a 5 euro, già disponibili solo su Dice, a questo link.

Lo scorso 23 Aprile è uscito l’ultimo delicato e coinvolgente brano di Venerus, “Canzone per un amico” (feat. Mace), “una canzone figlia dei tempi misteriosi che stiamo vivendo”, una lettera che l’artista dedica ad un amico speciale ma che poi, non appena tradotta in musica, finisce per rivolgersi a tutti, a chiunque cerchi sostegno in questo momento difficile. Queste, le sue parole sul brano:

«Pensieri che masticavo in testa da molto tempo, e che non avevo ancora trovato il modo di mettere in gabbia. Non avevo ancora trovato la gabbia giusta che potesse ospitarli».

Venerus, durante il live stream concert di circa un’ora alternerà brani del passato, del presente e del futuro, accompagnato da Mace e da un altro special guest.

Gli stream concert dal vivo sono un nuovo modo di vivere e trasmettere la musica, che non ci abbandoneranno con la ripresa dei live, ma che costituiscono fin da oggi un accompagnamento al live, quando il live è sold out, le capienze ridotte o le distanze inaccessibili, ed una possibile soluzione perché il complicato e indispensabile mondo dello spettacolo si rimetta in moto fin da subito, con nuove dinamiche, nuovi protagonisti e capienza potenzialmente illimitata.

L’evento è promosso da Radar Concerti e Milano Digital Week.

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa Astarte.

Potrebbe interessarti ...