Wanda Fisher: domani esce la sua rivisitazione de “Il Mio Canto Libero” di Lucio Battisti, con la partecipazione del Coro della Città di Napoli

Pic by Gabriele Caroncini

Domani, giovedì 30 Aprile, arriva in tutti gli store digitali “Il Mio Canto Libero” (SAAR Records), rivisitazione di Wanda Fisher del celebre brano di Lucio Battisti.

Wada Fisher è la cantante italo-americana voce dei cori originali del brano di Battisti, che, per l’occasione, sarà accompagnata dal Coro della Città di Napoli, diretto dal Maestro Carlo Morelli (direttore d’orchestra del Teatro San Carlo di Napoli).

«”Il mio canto libero” – afferma l’artista -, è un brano unico e sono felice di riproporlo in una versione originalissima voluta proprio dalla mia casa discografica, la SAAR Records. Sono orgogliosa di essere accompagnata dal magnifico Coro della Città di Napoli, diretto dal maestro Carlo Morelli, su un arrangiamento stupendo di Giovanni Rosina».

Questo grande classico della musica italiana è stato recentemente ripresentato da Giulio Rapetti Mogol con un nuovo testo, in onore dei medici e del personale sanitario italiano in prima linea nella lotta al Coronavirus, che hanno fatto de “Il mio canto libero” il loro inno (qui il videoclip dal Canale Youtube dei colleghi de La Repubblica).

Il singolo sarà accompagnato dal videoclip ufficiale, che rende omaggio all’inno dei medici italiani firmato da Mogol.

Da un’idea di Kevin Dellino, con il supporto di Alchemia Advanced Music Lab e Mariangela Argentino (consulente artistica), questa cover “by Artisti uniti per i medici” è stata realizzata grazie al contributo Viola Valentino, Gatto Panceri, Marco Armani, Stefania Orlando, Barbara Cola, Mariangela Argentino, Michele Pecora, Lighea, Wanda Fisher, Gianni Drudi, Mauro Coruzzi – Platinette, Gabriele Lorenzi- Formula 3, Le Sorelle Marinetti, Loredana Errore, Sonia Mosca, Davide Papasidero, Giovanna Dachille, Cecilia Gayle, I Desideri, Riccardo Azzurri, Dario Gay, Farida, Riki Cellini, Roy Paladini, Milk & CoffeeePino Campagna.

Il progetto è patrocinato dalla SAAR Records grazie anche alla collaborazione di Raffaella Sottile, Gianni Cagliano e Glenda Romanelli.

Tutti gli artisti e i musicisti coinvolti nel progetto hanno voluto dimostrare la loro grande solidarietà a tutti i medici, gli operatori sanitari e i volontari che sono in prima linea per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Per questo motivo l’intero progetto sostiene la Croce Rossa Italiana attraverso una campagna di donazioni (maggiori informazioni qui), per dare un aiuto concreto e mandare un messaggio di vicinanza a tutti coloro che stanno lavorando senza sosta per sostenere la popolazione così duramente colpita.

Queste, le parole del Maestro Carlo Morelli:

«Quando la SAAR Records mi ha chiamato per lavorare con il mio coro alla realizzazione del brano “Il mio canto libero” cantato da Wanda Fisher, sono stato molto contento. Ho conosciuto Wanda e devo dire che è una artista ed una seria professionista. La sua voce bella, il legato e morbido fraseggio hanno reso fortemente suggestivo l’inserimento del Coro, che diventa un naturale prolungamento del suo suono».

 

Si ringrazia come sempre l’Ufficio Stampa di Parole & Dintorni.

Potrebbe interessarti ...