Raige: il 24 Maggio esce “Affetto Placebo”, il suo nuovo album

Pochi minuti fa, alle ore 14.00 in punto, proprio come aveva promesso durante la Diretta Instagram di ieri sera, Raige ha svelato titolo, copertina e data di uscita del suo nuovo album, un progetto a cui il rapper torinese, come ha sottolineato più volte nel corso degli ultimi giorni, tiene davvero moltissimo.

Si intitola “Affetto Placebo” e verrà pubblicato per Warner Music Italy il prossimo 24 Maggio.

Queste, le parole di Raige sul suo nuovo progetto:

«”Affetto Placebo” è il mio nuovo album, fuori ovunque dal 24 Maggio. Potrei scrivervi mille parole su questo disco, per cercare di spiegarvelo, di farvi entrare nel mio mondo, ma nessuna frase potrebbe essere più giusta di: è il mio album più sincero.
Da oggi potete presalvarlo, in fisico e in digitale, e partecipare all’iniziativa che darà la possibilità a 10 di voi di ascoltarlo, insieme a me, in anteprima. Questo evento si terrà il 17 Maggio a Milano. (…) Gli instore, con live in acustico, arrivano settimana prossima. (…) “…nella vita ho provato tutte le cure possibili, mi rimane solo questo Affetto Placebo…”».

Questo, il link per il presave ed il preorder.

“Affetto Placebo” sarà il sesto album in studio di Raige, che arriva a distanza di tre anni da “Alex” (e a due dall’edizione sanremese “Alex Sanremo Edition“, nella quale è contenuto il brano “Togliamoci la voglia“, con il quale il rapper calcò il palco dell’Ariston nel Febbraio 2017, insieme alla cantante romana Giulia Luzi).

Dal suo ultimo album ad oggi, Raige ha pubblicato 5 singoli (“Tutto OK“, “A un passo da te” – feat. Sewit -, “Una lista di piccole cose“, “Ciao Ciao” e “Un milione di sassi“, quest ultimo, dedicato alla madre prematuramente scomparsa, uscito meno di un mese fa), che hanno ottenuto un ottimo riscontro di pubblico, riconfermandolo come uno dei rapper più apprezzati della scena, forse anche per le sonorità dei suoi brani e la qualità dei suoi testi, che, pur rimanendo fedeli al suo percorso artistico (prima negli OneMic e poi da solista), risultano sempre attuali e sono in grado di coinvolgere l’ascoltatore.

Potrebbe interessarti ...